Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Sussidi agli autistici, primi pagamenti

Disponibili da oggi due rate per le famiglie che beneficiano dalla Legge 20

PORTO TORRES. L’assessorato alle Politiche sociali ha dato il via libera al pagamento di due ulteriori mensilità a favore delle famiglie che si avvalgono della legge 20 per le terapie delle patologie psichiatriche. I sussidi possono essere ritirati alla tesoreria comunale, mentre saranno accreditati tra oggi e domani agli utenti titolari di conto corrente. Qualche settimana fa le mamme che usufruiscono degli aiuti previsti da questa legge - per curare i figli autistici - si erano presentate al cospetto del sindaco Sean Wheeler per lamentare la mancata corresponsione delle mensilità relative al finanziamento regionale. Una situazione che, tra continui ritardi e rinvii, sta creando non pochi problemi alle famiglie monoreddito che si trovano a far fronte ad impegni economici che non possono assolvere. Dal mese di giugno percepivano infatti solo il cinquanta per cento della quota erogata dalla Regione (489 euro), che allo stato dei fatti non permetteva di far proseguire in modo costante le terapie richieste ai loro figli. «I problemi sono noti – aveva risposto il primo cittadino – e dipendono principalmente dal mancato riconoscimento regionale di tutto il nostro fabbisogno: la Regione ci ha infatti trasferito soltanto il 74 per cento di quanto abbiamo richiesto e con le famiglie avevamo concordato di pagare loro le somme per intero per i primi cinque mesi, ma con la consapevolezza che per quelli successivi l'importo sarebbe stato inferiore».

«Senza i sussidi completi abbiamo interrotto il percorso delle terapie per i nostri figli – la conclusione delle mamme –, alcuni maggiorenni, e per riprenderlo ci vorranno almeno altri sei mesi». (g.m.)