Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

La casa protetta Ali si apre alla città

Domani visita guidata e concerto per scoprire la struttura cittadina

OZIERI. Open Day domani nella comunità integrata per anziani e disabili Clemenza e Giuseppe Pietri, gestita dalla cooperativa Ali assistenza di Cagliari. La casa protetta aprirà le sue porte dalle 16 alle 18 a tutti coloro che vogliano visitare la struttura e conoscere i servizi di Ali, realtà attiva in varie parti dell’isola. Ali è presente a Ozieri da circa un anno in quella che costituisce la sua più giovane esperienza imprenditoriale, nella quale, oltre al personale precedentemente presente nella struttura un tempo comunale, collaborano operatori esperti nei servizi socio-assistenziali. Dopo la visita guidata, riservata alle persone interessate ad accedere ai servizi di Ali per un proprio familiare, la casa protetta aprirà le porte a tutti, alle 18, per un concerto del coro polifonico Città di Sennori diretto dal maestro Francesco Scognamillo: ensemble di 30 elementi, maschili e femminili, costituitosi nel 2005, che ha accolto volentieri l’invito della cooperativa Ali di esibirsi a Ozieri per una serata di beneficenza a favore degli ospiti della comunità integrata e del pubblico. Il coro proporrà una selezione di brani del suo repertorio, che spazia dal sacro al profano, dal moderno al folklore sardo. Non è la prima volta che il Città di Sennori è protagonista di eventi di beneficenza: nelle scorse settimane il coro ha dedicato un concerto agli ospiti di una casa di riposo di Alghero, costretti ad abbandonare l’edificio che li ospitava a causa di cedimenti strutturali del fabbricato. (b.m.)