Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Sassari, intossicato dai funghi: salvato dai micologi Ats

Gli esperti del servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione sono intervenuti al pronto soccorso

SASSARI. Una persona salvata la settimana scorsa grazie all’intervento degli esperti dell’Ispettorato Micologico del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione intervenuti, in seguito alla chiamata dei medici del pronto soccorso e altri casi sospetti riconducibili con molta probabilità al consumo di funghi commestibili ma crudi (prataioli e porcini).

Dopo il caso di intossicazione accertato dai micologi gli esperti del Dipartimento di Prevenzione dell’Ats Sardegna - Assl Sassari ricordano che il consumo dei funghi, ancorché commestibili, deve avvenire previa cottura, in modiche quantità ed evitando il consumo in più pasti consecutivi, anche per via della scarsa digeribilità di alcune sostanze che li compongono quali la chitina e la cellulosa. È altrettanto importante prestare particolare attenzione ad alcune categorie di persone che non devono eccedere nel consumo di funghi: i bambini molto piccoli e le persone anziane; le donne in gravidanza o in allattamento; le persone affette da intolleranze a particolari alimenti o con difficoltà digestive. Per scongiurare un’intossicazione, l'Ispettorato Micologico del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione è a disposizione degli utenti per effettuare un controllo gratuito sui funghi raccolti. I consumatori si possono rivolgere agli operatori nella sede di Sassari, in via Rizzeddu 21/B, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12 alle 13.30; nella sede di Alghero, in via Sanzio 1, il lunedì dalle 8.30 alle 11; nella sede di Ozieri, in località San Nicola, il lunedì dalle 8:30 alle 11.

Il controllo è uno strumento importante non solo per la determinazione delle specie raccolte ma anche per ricevere dei consigli sul trattamento o sulla preparazione dei funghi. Alcune specie, infatti, vanno consumate previa bollitura, altre dopo prolungata cottura, altre ancora dopo adeguata cottura ma previa asportazione del gambo o della cuticola.

Tra le competenze dell’Ispettorato, riveste notevole importanza anche il controllo e la certificazione sanitaria dei funghi spontanei destinati alla vendita o alla somministrazione. Gli esercenti possono richiedere gratuitamente la certificazione di commestibilità dei funghi spontanei presso le diverse sedi territoriali della ASSL Sassari. Tutte le attività indicate, di competenza dell’Ispettorato, possono essere garantite dai micologi oltre gli orari di sportello previo appuntamento telefonico