l’opposizione 

Murru (M5S): «Brutta pagina» Alivesi e Carta: «Decisione tardiva»

SASSARI. Le ennesime dimissioni in giunta cui deve far fronte il sindaco armano i fucili dell’opposizione: «A quanto pare è suonata la sirena dell’abbandono della nave», commenta il capogruppo del...

SASSARI. Le ennesime dimissioni in giunta cui deve far fronte il sindaco armano i fucili dell’opposizione: «A quanto pare è suonata la sirena dell’abbandono della nave», commenta il capogruppo del Movimento 5 stelle a Palazzo Ducale, Maurilio Murru. «L’assessora Spanedda sembrerebbe addossare al sindaco tutta la colpa, del fallimento dell’amministrazione, come se lei per quattro anni e avesse solo subito in silenzio. La realtà è che questa maggioranza, con in testa il Pd, ha distrutto una città, ne sta prosciugando le risorse con le sue lotte interne, ha scippato il futuro della nostra generazione e di quella futura, ha sfruttato le debolezze e la povertà dei sassaresi per avere i loro voti», continua Murru. «Assistiamo adesso, ancora una volta, a una brutta pagina politica che speriamo termini prima possibile. Questa è la peggiore giunta della storia delle amministrazioni sassaresi, e le dimissioni di Spanedda sono l'ennesima dimostrazione di incapacità politica da parte di chi pensava che sarebbe bastato fare dodici liste per amministrare Sassari» conclude il rappresentante del M5S. Altrettanto duro il commento del consigliere comunale Giancarlo Carta: «Le dimissioni dell’ex assessore Spanedda sono fuori tempo massimo, le avrebbe dovute dare tanto tempo fa, quando il suo assessorato non dava risposte agli ammalati e ai genitori degli ammalati che avevano diritto alla legge 20, alla 162, quando non davate risposte a chi aveva necessità in questi anni», commenta l’esponente di Fratelli d’Italia.

Condanna la giunta Sanna anche Manuel Alivesi di Forza Italia: «Riteniamo che le dimissioni dell’assessora Spanedda giungano tardive e soprattutto a sorpresa, dopo avere governato e difeso a spada tratta il progetto di Nicola Sanna, di cui lei è cofondatrice», afferma Alivesi. «Le dimissioni arrivano in un momento
di grandissima difficoltà per la città, e le riconduciamo a un vero e proprio tentativo di fuga dalle proprie responsabilità, alla quale invece noi della minoranza, intendiamo richiamarla, invitandola a rinunciare a questo vero e proprio atto di vigliaccheria politica». (v.g.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro