ossi 

Ieri l’ultimo saluto a Nando Nonna

Celebrati i funerali del pizzaiolo precipitato durante una scalata

OSSI. Nando Nonna è rientrato ad Ossi, paese dove - proveniente da Osilo - aveva creato la sua famiglia e organizzato la propria vita, nel pomeriggio di ieri.

Il mesto corteo ha attraversato Piazza del Popolo, tra gli sguardi increduli e commossi di quanti proprio in quel luogo quotidianamente lo incontravano sino all’altro giorno al Cervo Bianco, il locale dove svolgeva la propria attività.

Sul sagrato della chiesa tanta gente, parenti, amici, fedales, molti provenienti dal suo paese d’origine.

Dietro il feretro la moglie, i figli e i parenti, chiusi in un dolore struggente.

«Davanti a eventi di questo genere – ha detto il sacerdote nell’omelia – ci interroghiamo sul mistero della vita e della morte e ci poniamo tanti perché cui non riusciamo a rispondere, ma che possono trovare conforto e risposte nella fede».

Nando Nonna ha concluso qui la sua ultima arrampicata, una passione scoperta di recente, al cui richiamo trovava difficile sottrarsi e che nella giornata di domenica gli è stata fatale. Incidente sul quale gli investigatori stanno ancora lavorando per accertarne le cause.

Commovente l’atto finale della cerimonia con l’aspersione della salma e l’estremo saluto dei familiari attoniti davanti alle spoglie del proprio caro.

Un corteo silenzioso e composto si è formato all’uscita dalla chiesa accompagnando Nando Nonna nel suo ultimo
viaggio.

Ora in Piazza del Popolo, il cuore del paese dove molti cittadini trascorrono il tempo libero e avevano avuto l’opportunità di familiarizzare con Nando, si è formato un vuoto.

Al Cervo Bianco la vita da qualche giorno è sospesa.

Pietro Simula

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro