Diffamazione, assolto l’ex dg Sogeaal

Borlotti era stato denunciato dal suo successore Peralda. Il gup lo ha prosciolto

SASSARI. «Insieme ne hanno combinato più di Bertoldo in Francia». Così Umberto Borlotti, ex direttore della Sogeaal (la società che gestisce l’aeroporto di Alghero) nel 2016 aveva definito l’operato del suo successore Mario Peralda e di Massimo Deiana (all’epoca assessore regionale ai Trasporti). In una lettera aperta – che era stata pubblicata su quotidiani e siti di informazione on line – l’imputato in sintesi esprimeva perplessità e alcune critiche sui modelli di gestione e di riorganizzazione economico finanziaria messi in atto dai suoi successori. Affermazioni che non erano state evidentemente gradite dagli interessati. E infatti Peralda aveva presentato una querela per diffamazione a mezzo stampa e successivamente si era costituito parte civile con l’avvocato Ettore Licheri.

Ieri l’udienza preliminare davanti al giudice Carmela Rita Serra si è conclusa con una sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Borlotti. Il gup, accogliendo la tesi difensiva dell’avvocato Luigi Satta e prendendo atto della copiosa documentazione prodotta, ha in sostanza ritenuto il contenuto della lettera “incriminata” come esercizio legittimo del diritto di critica e non ha quindi rilevato la presenza di espressioni diffamatorie come invece sostenevano il pubblico ministero Enrica Angioni e la parte civile. Da qui il proscioglimento dell’ex direttore della Sogeaal «perché il fatto non costituisce reato».

La querelle giudiziaria che lega Borlotti alla società di gestione è davvero lunga. Qualche anno fa criticò pubblicamente i vertici societari tanto che il presidente Luzzati e gli altri amministratori replicarono con un comunicato stampa in cui, fra le altre cose, venivano stigmatizzati alcuni comportamenti attribuiti allo stesso Borlotti. Parole pesantissime, per tutelarsi dalle quali l’ex dg decise di portare lo stesso Luzzati, in qualità di rappresentante legale della Sogeaal, in tribunale. Il presidente era stato assolto a febbraio dello scorso anno.

Ora Umberto Borlotti incassa una vittoria contro Mario Peralda. Quest’ultimo non è più il direttore generale di Sogeaal: il
manager, da più di otto anni alla guida della società, ha infatti rassegnato le sue dimissioni lo scorso luglio dopo aver gestito il complesso passaggio dell’ingresso dei capitali privati di F2I in quella che, fino al 2016, era una società a totale partecipazione pubblica. (na.co.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller