Giave in festa per i santi martiri tra pariglie e folk

Il comitato di giovani obrieri ha definito il programma Nel santuario sarà rinnovata una tradizione secolare

GIAVE. Un comitato di giovani obrieri, guidato da Marcello Campus, da qualche tempo è al lavoro, con impegno e grande entusiasmo per preparare un calendario delle manifestazioni religiose e civili in onore dei Santi Cosma, Damiano e Pantaleo, ricorrenza cara a tutto il territorio. La devozione per i santi martiri, che raffigurano con la loro professione il campo della medicina, ha, infatti, solide radici antiche e attira da sempre verso la piccola chiesa tantissima gente proveniente da tutta la Sardegna.

Già da qualche giorno fedeli e devoti salgono sulla collina, dove sorge il bel santuario che domina il paese e si affaccia sulle ridenti pianure di Campu Giavesu da una parte e Santa Lucia di Bonorva dall’altra, per terminare la propria novena di preghiera o ringraziamento per grazia ricevuta. I riti religiosi programmati dal comitato, sono iniziati con la novena che terminerà martedì 25, e si celebra alle 16.30 nella parrocchiale di Sant’Andrea e alle 17 nel santuario dedicato ai tre Santi Martiri. Domenica 23, nel santuario, alle 7,8,9,10 e 11 saranno celebrate le messe e, alle 16,30, nello spazio antistante la chiesa, sarà celebrata la santa messa del malato. Alla cerimonia religiosa sono invitati a partecipare, oltre ai malati e i loro assistenti, gli operatori sanitari, medici, infermieri, farmacisti, originari di Giave, di famiglia giavese, o che abbiano esercitato in paese. Mercoledì 26, alle 15, inizierà la processione per le vie del paese con i simulacri dei Santi e l’accompagnamento della banda musicale, del coro “Paulicu Mossa”, di Bonorva, e dei gruppi folk ”Ittiri Cannedu, di Ittiri, “Figulinas”, di Florinas, Città di Ossi, “Don Milani”, di Dorgali, “Foresta”, di Burgos e la Proloco di Paulilatino. Seguiranno le autorità a cavallo e i cavalieri in costume. Alle 17 il parroco, Don Gabriel Mpolo, celebrerà la messa all’aperto con l’armonizzazione del coro Paulicu Mossa. Giovedì 27, nel santuario, alle 7, 8, 9 e 10 le messe e, alle 11, la messa solenne, che sarà officiata dal parroco e armonizzata dalla cantante Silvana Piras.

I festeggiamenti civili prevedono per sabato 22, alle 15, nel campo sportivo comunale, l’esibizione delle pariglie acrobatiche, con la partecipazione dei cavalieri provenienti da Bonorva, Torralba, Nuoro, Ittiri, Oristano, che si esibiranno con la presentazione ed animazione di Angelo Masia, e l’accompagnamento dei tamburini e trombettieri dell’associazione ippica “Giara Oristanese” e della Sartigliedda di Oristano. Mercoledì 26 alle 21,30, inizierà lo spettacolo pirotecnico, proposto dalla ditta Egidio Piano di Dolianova. Alle 22, con la presentazione di Giuseppe Cubeddu, è prevista l’esibizione dei gruppi folk di Ittiri, Florinas, Burgos, Paulilatino, Dorgali e Ossi. Giovedì 27, alle17, inizieranno i giochi per i
bambini e, alle 22, nel campo sportivo comunale, con ingresso gratuito, è previsto lo spettacolo “The Real Queen Experience” e il concerto de “I Regina”.Venerdì 28, alle 22, spettacolo con i “Trial Band” in concerto. Durante la serata saranno estratti i biglietti vincenti della lotteria.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community