Muros, fiammata sul viso mentre ripara la stufa: grave un 30enne

Il giovane, che stava eseguendo la manutenzione, ha riportato ustioni di secondo grado ed è stato ricoverato a Sassari

MUROS. Una fiammata improvvisa mentre era impegnato a fare manutenzione a una stufa. L’incidente è accaduto l’altra notte a Muros: Lorenzo Cossu, 30 anni, nato a Sassari e residente a Muros, ha riportato ustioni di secondo grado soprattutto al viso. Immediatamente soccorso dopo una chiamata alla centrale operativa del 118, l’uomo è stato trasportato all’ospedale “Santissima Annunziata” di Sassari e poi ricoverato al Centro ustioni.

Per l’ustionato le prime terapie per fare fronte alle bruciature al viso. Sono in corso intanto gli accertamenti per stabilire come si sia potuto verificare l’incidente. Secondo quanto stabilito dalla polizia, pare che l’uomo fosse impegnato nella manutenzione della stufa, una attività che - a quanto pare - ha sempre eseguito senza particolari problemi.

Lunedì sera, intorno alle 22.30, l’incidente che poteva avere conseguenze anche più gravi. Pare che l’uomo - ultimate le manutenzioni - abbia effettuato la prova di accensione della stufa e a qual punto si sarebbe sprigionata la fiammata che ha investito l’uomo causando ustioni di secondo grado
al volto. A Muros è arrivata una ambulanza del 118 e gli operatori - dopo avere prestato le prime cure all’ustionato - lo hanno poi trasferito al pronto soccorso di Sassari. I medici hanno poi disposto il trasferimento e il ricovero al Centro ustione per le cure specifiche.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare