INUTILI LE SEGNALAZIONI 

Via Falcone-Borsellino è una discarica

Rifiuti abbandonati indiscriminatamente dietro lo stadio comunale

PORTO TORRES. Le ripetute segnalazioni, gli inviti di amministratori e cittadini di buon senso a differenziare correttamente, lo spauracchio di una multa come quella recentemente inflitta dagli agenti di polizia locale a una persona neppure residente in città non sembrano sortire alcun effetto sui produttori seriali di discariche a cielo aperto in via Falcone-Borsellino.

L’erba alta sul lato della strada opposto a quello dei campi di calcio non basta a celare schifezze di ogni genere: non mancano pneumatici, piatti di plastica e bottiglie di vetro, avanzi di cibo, cartoni e piante strappate dai loro vasi, oltre a diversi elementi edili retaggio di un passato sempre più lontano.

A destare maggiore sensazione è però un mucchio di sacchetti, uno azzurro dal contenuto indecifrabile, l’altro trasparente e colmo di bottigliette in plastica in apparenza ben differenziate.

La via non è il solo sito nella zona oggetto delle attenzioni dei maleducati: alle spalle di via Falcone-Borsellino, nell'area già asfaltata e con le urbanizzazioni primarie effettuate il cui ingresso era stato delimitato da un reticolato ovviamente divelto e già in passato oggetto di ripetute segnalazioni, oltre i vari marciapiede vi è di tutto: valige, bustoni neri aperti dagli animali selvatici
il cui contenuto si è sparpagliato in ogni dove, bottigliette e piatti di plastica, residui di vario genere.

Insomma, l'avere divelto il reticolato sembra consentire a qualcuno di arrivarci nell’oscurità e depositare qualunque tipo di rifiuto.

Emanuele Fancellu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community