MANUTENZIONI 

Rifacimento del manto stradale da lunedì i lavori sul Corso

PORTO TORRES. Il cantiere per il rifacimento integrale degli asfalti di via Sassari e parte del corso Vittorio Emanuele comincerà ad essere operativo da lunedì. Giovedì mattina è stato infatti...

PORTO TORRES. Il cantiere per il rifacimento integrale degli asfalti di via Sassari e parte del corso Vittorio Emanuele comincerà ad essere operativo da lunedì. Giovedì mattina è stato infatti sottoscritto l’atto di consegna lavori tra il Comune e la ditta Putzu, che dovrà garantire il ripristino delle condizioni di sicurezza nella principale strada urbana di accesso alla città. Una attesa durata parecchi mesi e invocata ad alta voce dagli automobilisti che percorrono giornalmente una arteria stradale piena di buchi e pericolosa. «Gli uffici hanno verificato tutti gli atti – assicura l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Derudas – e hanno potuto procedere alla sottoscrizione una volta rilevata la correttezza della documentazione presentata dall'impresa: il cantiere partirà lunedì, meteo permettendo, e saranno investiti 500 mila euro di fondi regionali e comunali per la bitumazione di circa due chilometri e mezzo». Tra gli interventi previsti anche il posizionamento di un manto d'usura modificato, in grado di sopportare i carichi indotti dal traffico dei mezzi. Nel frattempo è stata pubblicata l’ordinanza della polizia Locale, con cui si dispone che l’azienda Angius, che eseguirà i lavori in subappalto, provveda alla messa in opera della segnaletica di cantiere, dei segnali di prescrizione e di tutti quelli necessari per le varie deviazioni.

«Chiediamo
anticipatamente un po’ di pazienza agli automobilisti per i possibili disagi in via Sassari e nel Corso – conclude l’assessore – ma si tratta di un’opera indispensabile per la sicurezza dei cittadini e degli automobilisti che transitano nell’arteria stradale». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare