Atti pubblici in sardo con gli sportelli linguistici

Otto Comuni del Meilogu partecipano al progetto di comunicazione in sardo e italiano

BORUTTA. Proseguiranno fino al mese di luglio le attività dello Sportello Linguistico nei Comuni di Banari, Bessude, Bonnannaro, Borutta, Cheremule, Siligo, Torralba e Thiesi. Il progetto, finanziato con fondi nazionali e regionali vedrà coinvolti degli operatori professionali: Mario Antonio Sanna, che sarà operativo a Bessude, Cheremule, Siligo e Torralba, e Stefano Ruiu a Banari, Bonnanaro, Borutta e Thiesi.

All’interno dell’attività svolta sarà curata, in particolar modo, la comunicazione bilingue sardo-italiano tra le amministrazioni comunali, la cittadinanza e tutte le istituzioni presenti nel territorio.

Inoltre saranno messe in atto diverse azioni di diffusione della lingua sarda anche attraverso la realizzazione di manifestazioni pubbliche. Gli operatori saranno impegnati nella traduzione degli atti pubblici, nella realizzazione della modulistica bilingue e supporteranno l’attività degli uffici comunali in ordine alle problematiche della comunicazione bilingue.

Lo sportello sarà a disposizione delle associazioni, delle scuole, delle attività commerciali e dei singoli cittadini che avessero necessità di una consulenza linguistica per la preparazione di comunicazioni o testi in lingua sarda.

Oltre alle normali attività di sportello sono stati finanziati altri due interventi relativi alla formazione, con la realizzazione di corsi base di lingua sarda aperti alla popolazione e attività culturali di promozione linguistica abbinate a collaborazioni con le istituzioni scolastiche
del territorio.

Il coordinamento delle attività è affidato all ’Associazione Culturale Andala Noa di Borutta, da tempo impegnata nello studio della lingua sarda e nell’approfondimento delle lingue straniere come l’inglese, lo spagnolo e l’arabo.

Daniela Deriu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare