Vai alla pagina su Lavoro

Multiservizi, il Comune proroga incarico di 6 mesi

Esteso il contratto per la manutenzione del verde fino all’aprile del 2019 Salvati circa 30 di posti di lavoro, l’investimento è di 327 mila euro per 6 mesi

PORTO TORRES. L’amministrazione comunale ha deciso di prorogare di sei mesi il contratto alla società in house Multiservizi - da novembre 2018 ad aprile 2019 - affidandole il servizio di manutenzione e gestione del verde nelle aree urbane per un importo complessivo di 327mila e 522 euro. La determina è stata pubblicata nei giorni scorsi all’albo pretorio del Comune, firmata dal dirigente dei Lavori pubblici Marcello Garau, e il cronoprogramma dei pagamenti per il servizio prevede 109mila e 174 euro per l’anno 2018 e 218mila e 348 euro per il 2019. Per i trenta dipendenti della Multiservizi è la prima notizia positiva dopo le proteste delle settimane scorse da parte delle organizzazioni sindacali - con un sit in piazza Umberto I che ha coinvolto anche cittadini e dipendenti comunali - considerato che mercoledì scadrà il contratto della società in house. Servivano perciò risposte concrete da parte della giunta e della struttura comunale per il presente e futuro di questi lavoratori e delle loro famiglie. Quelle risposte che sono mancate per tre anni e mezzo da parte del Comune, come denunciato dai segretari aziendali della Filcams e Fisascat che avevano richiesto più volte un incontro per un esame congiunto delle scadenze.

Se da una parte c’è la notizia positiva della proroga semestrale del contratto per il verde urbano, dall’altra i dipendenti si chiedono che fine abbiano fatto tutti gli altri compiti importanti che la Multiservizi svolgeva sino a qualche anno fa. Affidamenti quali la manutenzione delle scuole e degli immobili comunali, la segnaletica stradale, la gestione e manutenzione della stazione marittima e gli interventi di decoro nell’area archeologica. Senza dimenticare, inoltre, il servizio idrico integrato sul Parco nazionale dell’Asinara, che dovrebbe comunque essere affidato in questi giorni. Al fine di salvaguardare la sostenibilità economica della società in house nel tempo, in particolare i livelli occupazionali, nonché garantire la gestione dei servizi affidati con condizioni economicamente vantaggiose per l’Ente, la giunta guidata dal sindaco Sean Wheeler ha formulato le nuove linee di indirizzo. Queste impongono ai dirigenti responsabili dei servizi affidati il monitoraggio mensile dei contratti di servizio e la predisposizione dei relativi report da trasmettere al dirigente del settore Programmmazione Franco Satta. Prima di procedere con l’integrazione della relazione istruttoria finalizzata all’affidamento della manutenzione e gestione del verde pubblico per il quinquennio maggio 2018-aprile 2023, infatti, l’amministrazione intende predisporre un’attività di monitoraggio nel medio periodo finalizzata a determinare le eventuali criticità relative al servizio di manutenzione e gestione del verde pubblico e individuare le soluzioni più opportune. «Per il monitoraggio dell'appalto del verde è infatti necessario l’intero anno solare – è scritto nella determina firmata dal dirigente Marcello Garau – e dunque si rende necessario questo ulteriore affidamento di sei mesi
al fine verificare le 12 mensilità annuali: risulta contemporaneamente necessario, inoltre, garantire il servizio di manutenzione del verde per motivazioni legate al mantenimento del decoro urbano, alla sicurezza della cittadinanza e alla salvaguardia del patrimonio vegetale dell’Ente».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community