nughedu san nicolÒ 

Sicurezza dei costoni, via all’appalto

Disponibili 136mila euro per i lavori nella strada di “Sas Chiriasas”

NUGHEDU SAN NICOLÒ. Al via l’appalto da 136mila euro per i lavori di messa in sicurezza dei costoni rocciosi presenti nell’area periferica di Nughedu San Nicolò in prossimità della strada vicinale Sas Chiriasas. Un lavoro che sarà assegnato con procedura aperta a una ditta specializzata in opere di ingegneria naturalistica sulla base del progetto redatto dall’ingegner Francesco Bosincu, che ha assunto anche l’incarico della direzione dei lavori, contabilità, coordinamento della sicurezza in fase di progetto e di esecuzione dell’intervento.

Le opere previste riguarderanno nello specifico il costone sottostante la zona denominata Sas Cortes de Sas Furcas e sovrastante l’incrocio che dalla strada provinciale per Fiorentini immette nella strada vicinale Sas Chiriasas, che serve la zona artigianale dove insistono alcune attività commerciali. «Un intervento che si è reso necessario anche a seguito di diversi smottamenti che hanno riguardato il costone – precisa il sindaco di Nughedu Michele Carboni – e che oltre che generare pericolo per i passanti in più occasioni hanno reso impraticabile la strada che è una delle più trafficate del paese, con tutti i relativi disagi per gli utenti in specie per le attività commerciali».

I fondi che saranno impiegati sono il risultato delle economie dei ribassi d’asta e della parte ancora non utilizzata di un progetto presentato dalla precedente giunta guidata dal sindaco Dario Fenu e che fu finanziato con 690mila euro, fondi Por erogati dall’assessorato regionale della Difesa dell’ambiente - servizio Protezione civile, tutela del suolo e Politiche forestali. Con quella cifra la ditta allora assegnataria, la Mantelli Estero Costruzioni Spa di Venezia-Marghera, altamente specializzata in questa tipologia di attività ad alto rischio, eseguì un intervento sul costone San Pietro, all’ingresso del paese, dal quale si erano staccate diverse parti di roccia che costituivano un potenziale elevato pericolo sulla carreggiata sottostante la strada per Fiorentini. Pericolo che riguardava anche le diverse abitazioni che si trovano sotto quel tratto di strada e nei cui cortili precipitarono
diversi frammenti di roccia. I lavori furono attuati con relativa urgenza e furono adottate le tecniche di ingegneria naturalistica a basso impatto ambientale, con realizzazione di terrazzamenti integrati con la tipologia morfologica del costone e dell’ambiente circostante. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare