Ha un malore mentre lavora, macellaio muore al mercato di Sassari

Beniamino Sarria, 75 anni, si è sentito male mentre era dietro al bancone

SASSARI. Si è sentito male mentre lavorava dietro il bancone del mercato civico, nelle settore del commercio delle carni, nel quale era presente ormai da tanti anni. Beniamino Sarria, macellaio, è caduto a terra e ha perso conoscenza. Immediato l’allarme e al mercato sono arrivati gli operatori del 118 e gli agenti della polizia locale. Il personale sanitario ha tentato per quasi mezz’ora di fare ripartire il cuore dell’uomo, purtroppo non c’è stato niente da fare. Beniamino Sarria, 75 anni, è morto nel luogo dove lavorava da tempo e per il quale aveva combattuto battaglie importanti, sempre con la consapevolezza che il mercato civico e le aziende locali rappresentano un valore aggiunto per il territorio.

Più volte era stato intervistato dalla Nuova, già negli anni Novanta quando lo scaricabarile tra Comune e Asl aveva portato, allora, alla chiusura del mattatoio.

Ieri il dramma sul lavoro, poco prima delle 13. Beniamino Sarria ha avuto un malore improvviso: fino a poco prima parlava con i colleghi e con un cliente. É caduto a terra, sulle
prime si è pensato che fosse inciampato e potesse rialzarsi. Invece la situazione era più grave, probabilmente il commerciante è stato stroncato da un infarto. Tristezza tra i colleghi del mercato civico che fino all’ultimo hanno sperato che il cuore del commerciante potesse ripartire.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller