Ozieri per un week-end sarà la culla dei blogger

I protagonisti sardi del web a spasso in città per raccontarla nelle loro pagine. Visiteranno le cantine, i monumenti e scopriranno tradizioni e gruppi folk 

OZIERI. Blogger a spasso per la città questo week end a Ozieri grazie all’iniziativa delle due blogger locali Maria Vittoria Pericu di “Flanerien in Sardinia” e Giuseppina Deligia di “Bimbo in Spalla” con l’assessorato comunale alle Attività Produttive e la sinergia con locali, imprese e alcuni cantinieri che si preparano a Sant’Andria. “Ozieri. Storia di una città e della sua anima rurale” è il leit motiv del tour, che porterà per tre giorni i blogger, tutti sardi (RobadaNat...ti.com, Un Sardo in giro, Gente in viaggio. Dama del Guilcer, Heart of Sardinia, Viaggio in Sardinia, Eryka in viaggio), alla scoperta non solo della storia e dei monumenti della città ma anche delle sue antiche tradizioni legate all’economia rurale. Gli ospiti sono arrivati a Ozieri ieri sera e sono stati accolti dall’amministrazione comunale che ha fatto loro dono dei calici da degustazione già pronti per la festa di Su Trinta ‘e Sant’Andria del 1 dicembre; in seguito sono stati accolti nel ristorante Il Teatro per la loro prima cena ozierese. Da questa mattina i blogger saranno impegnati in un fitto programma di appuntamenti: una passeggiata partendo da piazza san Francesco, la visita alla cantina del Moica a Corralzu, dove parteciperanno a un laboratorio di lavorazione della pasta per la preparazione dei “maccarrones de ungia” organizzato con il Molino Galleu; in seguito si recheranno alla Cantina Sanna per un aperitivo e proseguiranno nell’Antico Caffè Svizzero per una degustazione di spianata, formaggi locali (come la greviera del caseificio Piras), dolci della pasticceria l’Artigiana e degli Artigiani del Dolce Peano. Nel pomeriggio sono previste visite alla basilica di Sant’Antioco di Bisarcio, alla fattoria didattica Sa Tanca ‘e muros rujos (con merenda a km zero), alle cantine Sos piseddos ‘e Servadore Asole, dove i ragazzi del gruppo folk insegneranno ai blogger le basi del ballo tradizionale, e Cantina ‘e s’Ainu per un aperitivo nella terrazza; infine la cena a base di pizze gourmet nel ristorante La Torre. Altra giornata piena domani, con una passeggiata da piazza Carlo Alberto, la visita alle Grotte San Michele, una degustazione di formaggi nella bottega dell’azienda Cabigliera-Zidda, la visita alla Fontana Grixoni, un aperitivo al Palace Cafè e il pranzo nel ristorante La Torre. Ultime tappe nel pomeriggio con le visite ai musei Alle Clarisse e dell’Arte Molitoria, quest’ultima con degustazione di prodotti preparati dalla community del Molino Galleu, infine una merenda
a km zero nell’agriturismo Sa domo ‘e sa Olia dove ci saranno i saluti finali. «Abbiamo pensato questo tour - dicono le blogger ozieresi Maria Vittoria e Giuseppina - perché siamo convinte che il web, e in particolare i social, siano oggi un formidabile mezzo di promozione turistica».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller