tentato omicidio a ozieri 

Pinna non è in aula, udienza da rifare

Chiesto il processo per il 19enne in carcere per i delitti Monni-Masala

SASSARI. È stata rinviata al prossimo 28 novembre l’udienza preliminare per Paolo Enrico Pinna, il 19enne di Nule che sta già scontando una condanna a vent’anni di carcere (confermata anche in appello) per gli omicidi, avvenuti l’8 e il 7 maggio del 2015, dello studente di Orune Gianluca Monni e del trentenne di Nule Stefano Masala.

A Pinna, infatti, la Procura della Repubblica del tribunale per i minorenni di Sassari aveva contestato altri tre reati: tentato omicidio, rapina e porto di arma clandestina. Accuse che fanno riferimento a un episodio accaduto a Ozieri a gennaio del 2014, un anno prima, dunque, dei delitti Monni e Masala.

Episodio culminato nel ferimento di un giovane, Gavino Mu, che aveva cercato di evitare il furto della Mercedes di un suo amico. Pinna si sarebbe avvicinato, secondo l’accusa, a un’auto ferma in strada, a Ozieri, e avrebbe puntato la pistola contro la persona che era a bordo e avrebbe anche esploso due colpi. L’indagine inizialmente era stata archiviata ma in seguito il fascicolo è tornato nelle mani del pm che ha chiesto il rinvio a giudizio dell’imputato.

Ma
l’udienza di alcuni giorni fa è stata annullata perché non era stata disposta la traduzione di Pinna in aula. In questo modo il pubblico ministero non ha potuto formalizzare la richiesta davanti al giudice. Udienza da rifare, dunque, e tutto rinviato al prossimo 28 novembre.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community