Parte la caccia alla Regione ecco i probabili candidati

Nel centrosinistra Pd alla ricerca delle donne, pizzarottiani al lavoro sottotraccia Nel centrodestra 11 sigle in campo, giochi fatti nel M5s e nel PdS di Maninchedda

SASSARI. Ultimi giri di lancette per la definizione delle liste per le prossime Regionali, tra punti fermi (pochi), direzioni cittadine, provinciali e regionali convocate in tutti gli schieramenti, regolamenti di conti ancora in corso, sorpassi all’ultima curva più che possibili. Difficile dunque tracciare un quadro dei partenti, anche perché i protagonisti sono chiaramente abbottonatissimi e lo stesso scenario generale è, a esser buoni, ancora fumoso.

Centrosinistra. Ancora molti i nodi da sciogliere nel partito democratico, che aspetta la “scelta” dei capicorrente regionali per completare la lista. Sicuri sembrano i nomi dell’attuale presidente del consiglio regionale (e più votato alle scorse Regionali con oltre 10mila preferenze) Gianfranco Ganau. Insieme a lui sembra certa la presenza dell’attuale assessore alla Mobilità Antonio Piu, dell’ex vicesindaco e attuale segretario cittadino Gianni Carbini, del sindaco di Ploaghe Carlo Sotgiu e del presidente del consiglio comunale di Ozieri Gianluigi Sotgia. Tra i papabili l’algherese Raimondo Cacciotto, entrato in consiglio regionale al posto di Gavino Manca eletto alle politiche, e Valerio Meloni, anche lui arrivato in via Roma “in corsa” per sostituire il dimissionario Salvatore Demontis. Tra le donne (devono essere almeno 6 su 12 candidati) molto forte il nome di Monica Spanedda, assessora comunale dimissionaria, dell’ex assessora alle Culture della giunta Ganau, Dolores Lai e della ex deputata di Florinas (non rieletta a marzo) Giovanna Sanna.

Ancora da definire i contorni della lista dei “pizzarottiani” che affiancherà direttamente il candidato governatore Massimo Zedda, sicuramente ne farà parte il consigliere comunale Marco Boscani.

Centrodestra. Molti i nodi da sciogliere anche nel centrodestra, che mette in campo 11 tra partiti e civiche. Giochi quasi chiusi in Forza Italia. Che dovrebbe riproporre le candidature dei consiglieri regionali uscenti Antonello Peru, vicepresidente del consiglio regionale, e dell’ex sindaco di Alghero Marco Tedde. Insieme a loro il capogruppo in consiglio comunale Manuel Alivesi e Laura Giorico, medico chirurgo nell’ospedale di Alghero e candidata alle scorse politiche, come l’avvocato Gabriele Satta, che potrebbe essere anche lui in corsa. Tra i Riformatori sembrano ormai sicuri il nome del coordinatore provinciale Michele Solinas, di Alberto Zanetti ad Alghero, Fabio Pala ad Olmedo. Molto probabile Matteo Santoni ex sindaco di Castelsardo. Avanti anche con le candidature femminili con la probabile candidatura di Angela Desole coordinatrice cittadina di Ittiri. Per Fratelli d’Italia sicuro il nome del chirurgo ozierese Nico Mundula, e molto probabile anche la discesa in campo di Marcello Orrù. In campo per la lista Tunis20venti ci sarà il consigliere comunale Giancarlo Carta. E, sempre da Palazzo Ducale, dovrebbe arrivare uno dei candidati dell’Udc, il consigliere Antonello Sassu, che dovrebbe essere in lista con Piero Maieli. Quasi certo che Lega e Psd’Az si presenteranno con due liste divise. Per il partito di Salvini in corsa il coordinatore del Nord Sardegna Giovanni Nurra, l’avvocato Ignazio Manca e l’ex vicesindaco di Illorai Tittino Cau. Per il Psd’Az probabile l’impegno di Antonio Moro, arrivato a un passo dall’elezione alle scorse Politiche. Per Fortza Paris correrà Antonio Cardin. Per Energie per l’Italia in campo Elena Vidili e l’algherese Marco di Gangi. Per il Movimento Sardegna Civica in campo il sindaco di Castelsardo Franco Cuccureddu.

Movimento 5 stelle. Lista chiusa nel M5s, a meno di sorprese legate alla scelta del governatore. Se nessuno dei candidati dovesse rientrare in corsa per la “poltronissima” i nomi sono quelli della consigliera comunale Desirè Manca, Roberto Cappuccinelli, non eletto per un soffio al Senato lo scorso 4 marzo. Poi il portotorrese Sebastiano Sassu, già vicesindaco con Sean Wheeler. Roberto Ferrara, consigliere comunale ad Alghero, Nadia De Santis algherese, Davide Sechi, storico attivista del meetup79 sassarese come Tania Nafee Diouf, Ivo Manca, Andrea Tirotto e Caterina Oggiano. Ancora la portotorrese Simonetta Ternullo, e l’ozierese Piera Demontis.

Partito dei Sardi. In attesa delle “Primarias” che incoroneranno Maninchedda candidato governatore, la lista del Pds è praticamente pronta. Ci saranno l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Sassari
Ottavio Sanna, il consigliere regionale ed ex sindaco di Sennori Roberto Desini, il consigliere regionale dell’Anglona Sandro Unali, il segretario cittadino di Alghero Gavino Tanchis. Tra le donne Francesca Dettori e Monica Sanna.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare