STRADE DISSESTATE 

Buche, interventi nei punti a rischio

La giunta ha impegnato altri 17mila euro per manutenzioni urgenti

PORTO TORRES. Gli operai incaricati dal settore Manutenzioni hanno cominciato lunedì alcuni interventi per tappare le buche nelle vie in cui sono state evidenziate le situazioni più critiche del manto stradale. Una situazione attesa da tanti mesi dagli automobilisti e dai pedoni che fanno fatica a percorrere la maggior parte delle strade cittadine proprio a causa delle innumerevoli buche presenti su quel che rimane dell’asfalto. «Ho sollecitato gli uffici a impegnare i 17mila euro già disponibili per ulteriori lavori di fresatura e bitumatura nelle vie dove le emergenze sono più evidenti – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Derudas –, compatibilmente con il cronoprogramma di un altro cantiere nevralgico per la città come quello della rete del gas». In attesa che partano i lavori che prevedono circa 1000 metri quadri di nuova bitumazione in alcune vie, però, aumentano le richieste di risarcimento danni da parte di automobilisti finiti nelle buche. Gli interventi programmati da diverse settimane prevedono nuovo asfalto di fronte alla spiaggia di Balai, davanti alla caserma della guardia di finanza e in via del Melo nel quartiere di Serra li Pozzi. L’amministrazione ha intenzione di estendere l’incarico anche per le vie adiacenti
di via Manno, nella strada deformata di fronte all’ingresso del parco San Gavino, davanti alla stazione marittima e nel tratto di via Mare compreso tra le vie Ettore Sacchi e Principe di Piemonte. Per le altre vie a rischio buche, servono altri fondi dal bilancio comunale. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller