Sassari, da lunedì sei chilometri sulla 131 chiusi per un mese

Il tratto interessato ricade nei Comuni di Ploaghe, Florinas e Codrongianos. I cantieri aperti fino al 19 dicembre in direzione Cagliari. Viabilità alternativa

SASSARI. Un mese di disagi e limitazioni sulla strada statale 131 in provincia di Sassari. É un sacrificio che gli automobilisti saranno chiamati a sostenere per consentire all’Anas e alle aziende incaricate di effettuare i lavori di manutenzione alla pavimentazione che - in quei tratti - lascia veramente a desiderare e costituisce pericolo serio, tanto che ci sono già stati incidenti gravi. I territori interessati sono quelli compresi nelle competenze comunali di Ploaghe, Florinas e Codrongianos: la chiusura scatterà da lunedì 19 novembre e durerà esattamente un mese (salvo imprevisti), fino al 19 dicembre. Insomma, se tutto andrà per il meglio, per Natale le porzioni stradali comprese tra il chilometro 192,450 e il chilometro 198, 450 (in tutto sei chilometri di cantiere) saranno restituiti come nuovi prima di Natale.



Per consentire l’attivazione dei cantieri e operare in sicurezza, l’Anas ha predisposto un piano che prevede limitazioni al traffico e deviazione del flusso dei veicoli lungo percorsi alternativi. I primi giorni saranno - come sempre capita in questi casi - i più problematici.

Nel dettaglio, fino al 19 dicembre verrà chiusa al traffico la carreggiata in direzione Cagliari (il tratto compreso tra i chilometri 192,450-198,450) nei territori di Ploaghe, Florinas e Codrongianos. Contestualmente rimarrà chiusa la rampa di ingresso alla statale 131 in direzione Cagliari dello svincolo Florinas-Codrongianos. L’Anas ha pianificato come soluzione alternativa, la deviazione seguendo una viabilità che è costituita dalle statali 597 “del Logudoro” e 729 “Sassari-Olbia” a partire dallo svincolo di Saccargia.



Sarà un mese complicato e - specialmente in alcune fasce orarie, quelle in cui si sviluppa una mole di traffico maggiore - i disagi saranno evidenti. La richiesta a tutti gli automobilisti è quella di tenere in evidenza le variazioni e la presenza dei cantieri. Ma anche di guidare con prudenza e rispettare la segnaletica che è stata predisposta per indicare la presenza dei lavori e indicare la viabilità alternativa.

Quello dei lavori di manutenzione sulla 131 - strada martoriata e terra di polemiche nel corso degli anni - è un tema che ogni tanto torna a galla. Lo scorso anno - in aprile - quando ancora ricopriva la carica di assessore regionale ai Lavori Pubblici, Paolo Maninchedda - stanco di scrivere lettere a Roma - aveva depositato una missiva in Procura (a Sassari, Oristano e Nuoro) per denunciare il ritardo con l’avvio dei lavori da Bauladu fino a Porto Torres. La provincia di Sassari è - da sempre - quella con maggiori problemi: asfalto costellato di buche, trincee, restringimenti e pericolosi incroci a raso. In alcuni tratti quando piove il manto stradale diventa scivoloso: incidenti e una sorta di autoscontro si susseguono con frequenza.

Il tratto che da lunedì sarà interessato dai lavori per la manutenzione della pavimentazione è tra quelli catalogati come “messi male”. Brutto e pericoloso da percorrere, una sorta di incubo per gli automobilisti che a più riprese avevano denunciato i rischi e reclamato un intervento importante per il ripristino della condizioni di sicurezza.

Si parte il 19 novembre e si va avanti per un mese intero.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller