Alla Biennale di Venezia tre progetti culturali del Comune di Nughedu

NUGHEDU SAN NICOLO’. Nughedu sbarca alla Biennale di Venezia con un progetto architettonico che prevede il recupero e la valorizzazione a fini culturali di tre siti locali di proprietà del Comune....

NUGHEDU SAN NICOLO’. Nughedu sbarca alla Biennale di Venezia con un progetto architettonico che prevede il recupero e la valorizzazione a fini culturali di tre siti locali di proprietà del Comune. Selezionato con altri 66 progetti tra i 500 presentati, quello redatto dagli architetti Roberto Cremascoli (Cor Arquitectos) e Nicolò Galeazzi (Studio Associates), con la collaborazione del Comune prevede la realizzazione in paese di una Casa dell’Artista, sede della residenza temporanea per artisti Nughedu Cultura; di un Museo della Conceria, luogo espositivo e didattico, e del Museo delle Erbe Spontanee.

Tre poli culturali che nelle intenzioni dei progettisti – e del Comune, che si è già attivato per individuare i finanziamenti – dovranno rappresentare «il futuro della riqualificazione socio-culturale-turistica» del piccolo comune logudorese. Il fulcro del progetto è la Casa dell’Artista, all’interno della cosiddetta Casa Belledda al centro storico e che fu acquistata dal Comune ai tempi dell’amministrazione guidata da Gianni Re nella prospettiva di una sua valorizzazione.

Sempre ai quei tempi fu acquisito il terreno di 50 ettari di Sa Serra dove ora si intende realizzate il Museo delle Erbe Spontanee: il terreno fu poi ceduto all’allora Ente Foreste come area di forestazione, ma ora, anche grazie alla presenza di una casetta al suo interno, si intende trasformarlo in luogo di interesse naturalistico e archeologico e di partenza per visite approfondite delle aree circostanti.

Risale invece agli anni dell’amministrazione del sindaco Dario Fenu l’acquisizione, tramite donazione effettuata dalla famiglia Saturno di Ozieri, della vecchia concia, nella quale ora si intende realizzare un museo multimediale. Anche questo, come i precedenti, a servizio di tutto il territorio. Un progetto all’avanguardia, come dimostra la sua ammissione nel gotha dell’architettura mondiale, che «fa parte – dice il sindaco Michele Carboni – di una ampia rete di piccole infrastrutture socio-culturali in fase di studio, un Masterplan
Culturale che prevede, a partire dalla sede di Nughedu Cultura - Casa dell’Artista, la programmazione di iniziative che possano dotare Nughedu di un percorso espositivo di arte pubblica e di una collezione di opere a disposizione dei residenti e turisti».

Barbara Mastino

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro