concorsi nella sanità 

Graduatorie in scadenza a fine anno gli idonei rischiano di perdere tutto

SASSARI. Manca un mese alla scadenza delle graduatorie concorsuali della sanità e c’è chi, ancora una volta, teme che quell’elenco, costato sudore e sacrifici, possa trasformarsi in carta straccia....

SASSARI. Manca un mese alla scadenza delle graduatorie concorsuali della sanità e c’è chi, ancora una volta, teme che quell’elenco, costato sudore e sacrifici, possa trasformarsi in carta straccia. Il Consiglio regionale, con l’ennesima proroga, ha fissato la validità delle graduatorie al 31 dicembre 2018.

Intanto l’organico di Aou e Ats non viene rimpolpato e i piani triennali delle assunzioni sono ancora al palo, in attesa che vengano approvati a Cagliari. «Le uniche vere assunzioni a tempo indeterminato sono solo quelle forzate da Legge Madia – si lamentano i vincitori di concorso – mentre gli scorrimenti regolari da graduatoria avvengono a rilento o non sono proprio iniziati». Il calendario nel frattempo macina velocemente e tra i precari serpeggia l’ansia e la preoccupazione di non vedere mai concretizzate le loro legittime aspirazioni.

«La Regione ha sbloccato il turnover per tutte le categorie oltre mezzo anno fa, ma di assunzioni a tempo indeterminato ancora non se ne vedono – lamenta una idonea del comparto tecnico-amministrativo – La proroga di graduatoria di soli tre mesi ci è parsa subito insufficiente, dato che era noto che le procedure da stabilizzazione ex Legge Madia richiedevano tempo. Noi invece non abbiamo ricevuto alcuna tutela nonostante abbiamo superato il concorso a tempo indeterminato e siamo in posizione utile all’assunzione: adesso rischiamo di vedere vanificato tutto a fine anno». E ancora: «Ci aspettiamo in tanti che i sindacati denuncino questa situazione dice un altro precario sanitario di lungo corso – come per altre vertenze in cui hanno alzato ripetutamente la voce».

La Regione potrebbe prorogare autonomamente le graduatorie senza attendere un provvedimento dal
Governo nazionale: «Eppure dalla Giunta si attendono ancora esternazioni che anticipino una nuova proroga: servirebbe a realizzare le aspettative di chi attende il proprio turno, sia a concretizzare i numeri dei piani triennali del fabbisogno da parte del servizio sanitario regionale».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community