Zio Checco a 92 anni abbatte un cinghiale

Burgos, alla battuta di caccia con il suo gruppo di amici

BURGOS. Francesco Canu, noto “zio Checco” ha 92 anni, ma il trascorrere del tempo non ha intaccato la sua vista e il suo polso fermo. E lo ha confermato alcuni giorni fa, durante una battuta con la compagnia di caccia
grossa “Monte Burghesu”, fulminando con una fucilata caricata a palla un grosso cinghiale di 60 chili. La compagnia caccia grossa si è detta «fiera e orgogliosa» di annovevare fra le proprie fila un tiratore di tale portata, in considerazione anche della data di nascita di “zio Checco”.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare