ossi, venerdì l’inaugurazione 

Abiti di orbace, lino e velluto alla seconda edizione di Modas

OSSI. Continua il viaggio “tra mode e stili” sugli abiti tradizionali della Sardegna: orbace, lino, velluti, broccati, sete e ricami vanno in sinergia, con risultati più che eccellenti. Visto il...

OSSI. Continua il viaggio “tra mode e stili” sugli abiti tradizionali della Sardegna: orbace, lino, velluti, broccati, sete e ricami vanno in sinergia, con risultati più che eccellenti. Visto il successo della manifestazione dell’anno scorso l’associazione culturale folkloristica “Santu Bertulu”, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con la Pro Loco, organizza ad Ossi la II edizione della mostra “Modas, abbigliamento tradizionale di Sardegna”. L’inaugurazione avverrà venerdì alle 16 nella Sala San Giovanni Battista in via G.L.Serra. L’allestimento sarà curato da studiosi e appassionati di etnografia sarda: a cura del “Santu Bertulu” per Ossi, “Su siddadu fiolinesu” per la sezione di Florinas, la Pro loco per Thiesi, Alessandro Sannia e M. Antonietta Fadda per Siniscola,
Angela Nonnis e Antonio Cordella per Busachi e Ignazio Sanna Fancello che presenterà l’abito di Selargius. Dopo l’inaugurazione del 7 dicembre la mostra resterà aperta sabato 8 e domenica 9 dicembre, al mattino dalle ore 10 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 15 alle 20. (p.si.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller