Banari, Carrelas in festa compie 10 anni

Il paese si apre ai visitatori per proporre il patrimonio storico, culturale ed enogastronomico. Ospiti i Merdules di Ottana

BANARI. Sarà una delle edizioni più ricche di sempre, quella di quest’anno, la decima, di “Carrelas in festa”, che si apre domani a Banari. E sarà piacevole perdersi nelle suggestive stradine del centro storico, con la loro dominante rosso scuro data dai muri in trachite, all’inseguimento della magia dei profumi, dei sapori, dei colori, che si scoprono ad ogni angolo. Sono decine gli espositori, con ogni genere di produzione: dall’agroalimentare al tessile, dall’oreficeria alla ceramica, dai ricami ai manufatti in legno. Sono 46 le postazioni indicate dalla brochure, ma alcune di esse – come la 17, quella di “Sa Caninera” – comprendono allestimenti diversi, per cui nel complesso si supera abbondantemente il numero di sessanta espositori. La manifestazione, organizzata dal Comune e dalla Pro loco con il contributo della Regione, avrà un prologo domani mattina alle 9,30, con il convegno sull’agroalimentare in Sardegna. Nel pomeriggio, poi, alle 16, nella piazza della Palma si terrà l’inaugurazione, con l’apertura degli stand. Sempre a partire dalle 16, organetto e voce itineranti per le vie del centro storico animeranno le diverse postazioni. Alle 18,30, nella sala polivalente di via Lamarmora, verrà presentato il libro “Le cose che sono nell’aria”, di Giampaolo Manca. Tore Cherchi dialoga con l’autore, mentre le voci narranti di Emanuele Pisano e Antonella Piu leggeranno brani tratti dal libro. È prevista la partecipazione della cantante Chiara Effe, accompagnata al pianoforte da Andrea Cocco. Domenica alle 10 è prevista l’apertura degli stand, con contestuale partenza della escursione in bici in collaborazione con i “Truma Bikers”. A partire dalle 11, le launeddas di Lallai animeranno le vie del borgo, e sempre dalle 11 fino alle 13, il Centro panificazione di Monteleone Roccadoria darà una dimostrazione della lavorazione del pane. Dalle 15, esibizione itinerante di organetto con Valentina Chirra, dalle 16, “Sos Merdules Bezzos de Otzana” per le vie del paese, e dalle 16 alle 18,30, “Tric & Trac”, parco giochi in legno per bambini e adulti con Paola Cannoni e Fulvio Riu, in piazza San Lorenzo. Alle 16,30, “Alla scoperta di Banari”, visita guidata del paese con Piera Cuccu. Alle 17,30, Su Cuncordu Banaresu itinerante per le vie del borgo, alle 18,30, “Meda Funky Street Band”. Spettacolo itinerante. Alle 19, “Carosello”, spettacolo musicale con Ignazio Chessa, in piazza San Lorenzo. Ospiti alla postazione n. 4, le Pro loco di Thiesi, con i “Maccarrones a ferrittu”, Bessude, con i suoi famosi “Ciccioneddos”, Uri con i carciofi, Ittiri con l’olio.

Invece, nell’aula consiliare, Marco Ceraglia ripercorre “La storia
del ritratto più grande del mondo”, reportage e dietro le quinte sul percorso della performance banarese del 4 agosto 2018. E infine, un occhio di riguardo per l’ambiente: Carrelas 2018 utilizzerà al 100 per cento materiali di recupero per gli allestimenti.

Mario Bonu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller