sorso 

Poliambulatorio, trasloco temporaneo a San Camillo

SORSO. Tutto pronto per il trasloco del poliambulatorio di Sorso: dopo l’Epifania i servizi sanitari saranno trasferiti a San Camillo. L’annuncio è arrivato con una nota congiunta dell’Assl di...

SORSO. Tutto pronto per il trasloco del poliambulatorio di Sorso: dopo l’Epifania i servizi sanitari saranno trasferiti a San Camillo. L’annuncio è arrivato con una nota congiunta dell’Assl di Sassari e del sindaco di Sorso, Giuseppe Morghen. Il passaggio sarà supportato dal Comune con un servizio navetta gratuito per agevolare l’utenza e tentare di ridurre al minimo i disagi. Il “caso” a era nato nei giorni scorsi dopo che sul tavolo dei vertici dell’Ats era arrivata una relazione dettagliata con una serie di criticità che attanagliano i locali. A creare i maggiori disagi è la situazione del servizio prelievi: spazi angusti, assenza di bagni adeguati e di una sala d’attesa. Una serie di problemi che hanno suggerito un trasferimento dei servizi per effettuare le necessarie manutenzioni. A quel punto, secondo quanto dichiarato dal capogruppo di maggioranza Agostino Delogu, il sindaco era corso in Ats per chiedere di bloccare il trasferimento imminente e ragionare sulle alternative possibili. «Vista la relazione del “Rspp”, la direzione aziendale ha disposto il momentaneo trasferimento delle attività da Sorso a San Camillo – afferma ora il direttore della Assl Sassari, Pier Paolo Pani –. La scelta è stata condivisa con l’amministrazione che da subito si è mostrata disponibile per predisporre delle azioni di sostegno alla popolazione. Parallelamente a questa attività, i nostri uffici sono al lavoro con quelli del Comune per ottenere la documentazione necessaria all’accreditamento della Casa della salute e al trasferimento delle attività ambulatoriali così da offrire a tutti i cittadini un servizio adeguato agli standard previsti dalla normativa». Successivamente, non appena ottenuto l’accreditamento della Casa della Salute, le attività ambulatoriali saranno erogate nel caseggiato di via Dessì, pronto e collaudato fin dal 2015. «Il trasferimento dei servizi – spiega il sindaco Morghen – avverrà solo dopo l’Epifania e sarà supportato da un servizio navetta gratuito che accompagnerà gli utenti da Sorso a San Camillo.
Si tratta di un impegno che assumiamo nell’interesse dei cittadini affinché il servizio assistenziale non subisca alcun rallentamento. Questa fase transitoria terminerà con l’accreditamento della Casa della salute e con il relativo trasferimento delle attività». (s.sant.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community