Gli edifici di Ploaghe si riscoprono “smart”

Piano di efficientamento energetico con investimento di quasi 800mila euro per ridurre i consumi

PLOAGHE. Un importante piano di efficientamento energetico sta per essere realizzato sugli edifici pubblici del comune di Ploaghe. Nelle scorse settimane la Giunta ha infatti approvato il progetto definitivo-esecutivo per “Interventi di efficientamento negli edifici pubblici e di realizzazione di micro reti nelle strutture pubbliche nella regione Sardegna”.

Un progetto, estremamente innovativo, dell'importo complessivo di 776.673,13 euro, finanziato dalla Regione e dal Comune, che ha come obiettivo razionalizzare i consumi, ridurre i costi di gestione e le emissioni inquinanti a tutto vantaggio dei cittadini e dell'ambiente.

Gli immobili coinvolti nel progetto sono diversi. Il palazzo municipale vedrà la realizzazione di interventi sull'involucro edilizio (coibentazioni termiche e sistemazioni interne) e sugli impianti, con la creazione di una “smart grid” (rete intelligente con produzione di energia tramite fotovoltaico, accumulatori e gestione integrata e intelligente dei sistemi al servizio di più edifici) unita agli impianti del Belvedere oltre agli interventi di relamping (sostituzione corpi illuminanti con nuove tecnologie ad alta efficienza). Verranno inoltre sostituiti in entrambi gli edifici gli impianti di generazione del calore e acqua calda sanitaria con nuove apparecchiature più moderne.

Stesso discorso vale per il polo sportivo di via Sardegna che comprende il campo di calcio, il palazzetto dello sport e i campi da tennis in cui verrà realizzata un'ulteriore smart grid a beneficio dei tre impianti ed un sistema unico di generazione di calore ed acqua calda sanitaria.

Anche nei tre edifici scolastici ci sarà una smart grid in grado di alimentare energeticamente gli edifici e nuovi impianti termici con teleriscaldamento per i tre plessi.

Molto soddisfatto il sindaco Carlo Sotgiu: «Quando abbiamo scritto nel nostro programma elettorale della realizzazione di “smart grid” sembrava fossimo dei visionari. Ora grazie alla lungimiranza della Regione che ha messo a disposizione i fondi europei destinati a questo scopo e che ha finanziato numerosi interventi analoghi in tutta la Sardegna, queste tecnologie possono essere installate ovunque. E' uno dei passi fondamentali per l'uso razionale dell'energia nei nostri comuni e per la
riduzione delle emissioni».

Nel finanziamento sono inoltre comprese l'installazione delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici e l'acquisto di un'auto elettrica per garantire una mobilità sostenibile da parte dei dipendenti comunali.

Mauro Tedde



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller