Premiato “Il cassintegrato” di Manca

L’opera del medico-scrittore ha ottenuto il riconoscimento al concorso di Olbia

PORTO TORRES. L’opera del medico-scrittore Giovanni Manca, “Il cassintegrato”, ha vinto il primo posto al concorso nazionale letterario di Olbia. La vena letteraria del medico turritano era stata premiata anche con il racconto “A tu per tu” con il secondo posto nel prestigioso premio letterario nazionale “Flaminio Musa” organizzato dalla sezione di Parma della Lega italiana per la lotta contro i Tumori. In terra gallurese Giovanni Manca ha presentato una storia di lavoro e di amicizia nella zona industriale, dove la pioggia intensa rappresenta la metafora che si abbatte su tutta la città. «Piove sulle case, sulle auto, sui pochi operai al lavoro. Piove sui tetti delle fabbriche abbandonate. Piove sui cassintegrati che fino a ieri ci lavoravano in quelle fabbriche, che fino a ieri ci campavano da quel lavoro». Nel testo racconta la decadenza della fabbrica che produceva materie prime e vedeva migliaia di persone al lavoro. Altri tempi, perché poi subentrano le leggi di mercato e gli impianti considerati oramai improduttivi chiudono. E va avanti senza soste l’emorragia dei posti di lavoro. Il colloquio dell’operaio con il liquidatore della fabbrica, venuto da Milano, rende ancora più amara la vita del cassintegrato, che sa fare il saldatore laddove non c’è niente da saldare. «Quando ritorni nel tuo vecchio posto di lavoro tutto è rimasto uguale, il tempo non l’ha cambiato. Ti
siedi nella sala controllo e ti senti vivo, perché nessuno lì dentro può toglierti la dignità. Ora puoi riprendere a lavorare Giovanni, sicuramente i tuoi compagni non tarderanno ad arrivare, devi solo aspettare. Speri soltanto che questa pioggia non smetta mai di cadere». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community