bottidda 

Lavoras, due nuovi impiegati per migliorare i servizi al cittadino

BOTTIDDA. Bottidda è uno dei primi Comuni della zona ad aver avviato il programma Lavoras che permetterà a due giovani laureati di poter approcciarsi con il mondo del lavoro. Il percorso è iniziato...

BOTTIDDA. Bottidda è uno dei primi Comuni della zona ad aver avviato il programma Lavoras che permetterà a due giovani laureati di poter approcciarsi con il mondo del lavoro. Il percorso è iniziato il 7 gennaio per otto mesi con un part time di venti ore settimanali. Il primo ha una laurea in Scienze e tecnologie agrarie ed è in quadrato come impiegato di concetto in categoria “D”. Si occuperà della valorizzazione e predisposizione delle attività necessarie per predisporre bandi di gara o affidamenti di progettazione. La misura 6 del programma Lavoras inquadra il patrimonio pubblico e l’efficientamento delle procedure comunali.

La seconda ha una laurea in Economia ed ha lo stesso inquadramento ma si occuperà dell’efficientamento procedurale finalizzato a supportare gli uffici pubblici nell’attuazione di procedure ad alto impatto sullo sviluppo sociale ed economico. «Con il programma Lavoras promosso dalla Regione – ha spiegato il sindaco Daniele Cocco – avremo un doppio beneficio: dare una risposta occupazionale ai giovani del nostro paese e migliorare e ampliare la qualità dei servizi offerti ai nostri cittadini. Gran merito di questo successo va dato ai nostri uffici comunali che ancora una volta sono stati pronti a recepire gli indirizzi dell’amministrazione». L’elaborazione del Piano del lavoro trae spunto dall’analisi delle dinamiche del mercato del lavoro e da un’attenta
valutazione dei risultati ottenuti dalle politiche finanziate durante la prima fase della legislatura regionale. Analisi che ha determinato le scelte in ordine ai target e all’ideazione delle misure, fatta in funzione dei dati relativi all’occupabilità.

Elena Corveddu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare