Rete metropolitana unita in difesa della quattro corsie

ALGHERO. Si riuniscono oggi ad Alghero, alle 17 nella sala comunale di via Columbano, i sindaci della Rete Metropolitana e quelli del territorio, le associazioni di categoria e i sindacati, per una...

ALGHERO. Si riuniscono oggi ad Alghero, alle 17 nella sala comunale di via Columbano, i sindaci della Rete Metropolitana e quelli del territorio, le associazioni di categoria e i sindacati, per una nuova riunione a sostegno della vertenza per la quattro corsie Alghero-Sassari.

«Sarà l’occasione per assumere decisioni conseguenti a un diritto sacrosanto di avere il completamento in sicurezza della Alghero-Sassari a quattro corsie», ha detto il sindaco Mario Bruno. L'incontro si aprirà con una valutazione degli esiti della riunione svoltasi il 9 gennaio a Roma, con il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, i ministeri delle Infrastrutture, dell’Ambiente, dei Beni Culturali, Anas, Regione e Comune di Alghero. Non c’è ancora una soluzione condivisa sulla vicenda. L’orientamento del ministero dei Beni Culturali è per l’emissione di un parere negativo sul Lotto 1 (Rudas Alghero) e positivo sul Lotto 4 (bretella aeroporto) in contrasto con la Regione che considera quei 3.5 km di completamento più circonvallazione non una nuova strada, ma il naturale proseguimento di una strada già realizzata per l’80 per cento, progettata negli anni 80 e con Via positivo fin dal 2003 ben prima dell’approvazione del Ppr. Il Ministero dell’Ambiente confermerebbe tale orientamento negativo, a meno che non si scelga l’ipotesi di una 4 corsie urbana, cioè non statale. Rimarrebbe il parere negativo del Mibac anche per questa
ipotesi, tutta da verificare sul piano tecnico. Il sindaco di Alghero, di contro, ha chiesto buon senso e la ricerca dell’interesse generale : arrivare cioè alla conclusione di una strada già quasi interamente realizzata che resterebbe una vergognosa e scandalosa incompiuta.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare