Piloni erosi sul viadotto della Sassari-Ittiri

L’amministratore Sechi: situazione nota, non c’è nessun pericolo e i lavori sono già finanziati

SASSARI. Calcestruzzo saltato in vari punti, e anime di ferro che si intravedono dalla struttura dei piloni di sostegno. Abbastanza per far scattare l’allarme rosso tra gli automobilisti che transitano sul cavalcavia della provinciale Sassari-Ittiri, che numerosi hanno mandato segnalazioni alla Nuova Sardegna.

Nessun allarme però, almeno a sentire gli uffici tecnici della Provincia, che sottolineano che la situazione di deterioramento è nota, e non pericolosa. E che gli interventi per risolverla sono già programmati.

«Sui fondi del “Patto per la Sardegna” – spiega la Provincia in una nota - sono state individuate risorse per un importo pari a 320mila euro al fine di realizzare nei prossimi mesi, il monitoraggio complessivo di tutte le opere d’arte e i viadotti del territorio del nord Ovest che consentirà una puntuale programmazione degli interventi manutentivi futuri».

Sul problema specifico del viadotto della Provinciale poi, l’amministratore straordinario Guido Sechi conferma la massima attenzione dell’amministrazione provinciale sul tema della sicurezza: «Conosciamo bene la situazione – sottolinea –. Al momento non c’è nessun pericolo quello che si vede è il deterioramento del calcestruzzo superficiale di copri ferro. Su questa strada abbiamo già previsto due interventi. Un primo intervento relativo a “lavori Urgenti di riqualificazione, consolidamento e ripristino delle condizioni di sicurezza del piano viabile della SP 15/M “Sassari-Ittiri” è già stato aggiudicato all’Impresa Conglomerati Bituminosi Srl, il 28 novembre scorso, per un importo di 220mila euro a valere sui finanziamenti previsti dal Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti relativo al finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione
della rete viaria di Province e Città Metropolitane». «Un ulteriore intervento da 266.000 euro – chiude Sechi – di pari oggetto è già stato programmato e finanziato attraverso una devoluzione di mutuo, e per i quali si stanno predisponendo gli atti per l’aggiudicazione di gara».



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller