la convenzione 

Una “squadra” per la prevenzione

Ats e Areus alleate con la Dinamo su salute e comunicazione

SASSARI. Promuovere il valore e l’efficacia della prevenzione in ambito sanitario e informare i cittadini sulle caratteristiche di uno stile di vita sano ed equilibrato, sono i messaggi che l’Ats e l’Areus puntano a diffondere verso gli utenti del sistema sanitario regionale grazie alla recente convenzione siglata con la società sportiva Dinamo Basket. Il protocollo, basato sui valori dello sport e sulla capacità persuasiva dei testimonial biancoblu, prevede la collaborazione reciproca degli enti per la realizzazione di eventi pubblici e di campagne di comunicazione con finalità istituzionali e sanitarie.

«Dopo la creazione della rivista aziendale ATSInforma e l’apertura del profilo ufficiale su Twitter @ATS_Sardegna, con questa convenzione, l’Azienda mira ad incrementare ulteriormente la propria capacità di comunicazione così da poter trasmettere agli utenti informazioni sempre più attuali e corrette sulle linee assistenziali, specie sulla prevenzione in campo sanitario, e sull’adozione di corretti stili di vita - afferma il direttore della struttura deputata alla comunicazione pubblica, Giuseppe Pintor –. Messaggi che, grazie alla professionalità dello staff della società Dinamo e alla disponibilità dei suoi atleti, diventano ancora più persuasivi soprattutto nei confronti dei tanti ragazzi che praticano o si avvicinano all’attività sportiva».

Le azioni di comunicazione condivise da Ats, Areus e Dinamo saranno divulgate attraverso quattro canali differenti: banchetti informativi predisposti all’ingresso del Palaserradimigni; spot pubblicitari sul canale digitale Dinamo Tv; partecipazione di uno o più giocatori biancoblu in qualità di testimonial; divulgazione dei contenuti delle azioni di comunicazione attraverso i comunicati stampa, il magazine ufficiale della Dinamo, la rivista ufficiale dell’ATS Sardegna e i rispettivi account social.

Dal canto loro le due Aziende si impegnano nei confronti della Dinamo per garantire i livelli di sicurezza richiesti dalla normativa vigente durante tutti gli eventi sportivi in Sardegna, sia nazionali che internazionali. L’intervento sanitario per la gestione delle emergenze è garantito dalla presenza nel luogo della manifestazione di due ambulanze (di cui una dotata di centro mobile per la rianimazione), da un dirigente medico, da un infermiere e da quattro soccorritori. La composizione di questa equipe può variare a seconda delle caratteristiche di ciascun evento sportivo.

«Siamo onorati di essere parte di questa convenzione - afferma Giorgio Lenzotti, direttore generale Areus Sardegna - con tutto quello che possiamo dare nei confronti dell’utenza. Ci stiamo consolidando come azienda per l’emergenza-urgenza e per noi è molto importante trovare queste forme di collaborazione». «Per noi è fondamentale fare rete con le istituzioni - aggiunge il presidente del Club biancoblu Stefano Sardara - perché essendo più di un gioco ha come finalità certamente quella di fare pallacanestro ma anche di aiutare tutto il sistema Sardegna a emergere laddove la visibilità della Dinamo può essere un valore aggiunto». Il direttore sanitario
dell’Areus, Piero Delogu: «Esprimo soddisfazione per la convenzione. In particolare ne condivido lo spirito improntato a promuovere in modo pro attivo corretti stili di vita alla cui realizzazione concorre in maniera rilevante svolgere una vita attiva e qualsiasi attività sportiva».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller