“Il volo di Sara” per il giorno della memoria

A Valledoria il Comune sensibilizza i più piccoli con un reading dell’attore Daniele Monachella

VALLEDORIA. L’amministrazione comunale ha celebrato la Giornata della Memoria affrontando il tema della Shoah con i più piccoli ad ascoltare le storie di quel momento buio dell’umanità.

«Quest’anno si è deciso di portare l’argomento nella scuola primaria - spiega l’assessora alle Politiche sociali, Rossella Dore - perché i bambini capiscano il tema trattato, e riflettano sulle atrocità e sulle condizioni di vita a cui sono stati sottoposti i loro coetanei, ai quali l’infanzia é stata rubata». La giornata della memoria, svoltasi nell’aula consiliare, si è svolta martedì 29 gennaio, anziché nel giorno stabilito dalla normativa nazionale il 27 Gennaio.

A rimarcare le atrocitàdi quel periodo è intervenuto in veste di interprete, l’attore Daniele Monachella che ha letto il libro “Il volo di Sara”: una storia che racconta l’incontro tra una bambina e un pettirosso dal testo di Lorenza Farina, all’interno di un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale.

Alla fine del racconto il piccolo pettirosso deciderà di portare con sé questa nuova amica dal nastro azzurro tra i capelli, perché la Shoah e i campi di concentramento sono cose troppo crudele per i bambini.

«Viviamo in un contesto
dove sensibilizzare i nostri giovani è di fondamentale importanza, - conclude l’assessora Dore - pertanto offrire stimoli di riflessione sul significato di tolleranza, rispetto reciproco e democrazia sono considerati valori necessari per il mantenimento di una società democratica».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller