Il disagio psichico si combatte Piacevol-Mente

Inaugurato in via Cedrino il centro polivalente dell’Aics: al via i laboratori teatrali, culinari e artistici

SASSARI. Intercettare il disagio psichico prima che sfoci in rabbia, violenza, o isolamento sociale, e incanalarlo nei giusti binari attraverso l’assistenza di specialisti e l’attività di laboratori teatrali, culinari, artistici. È la missione del centro polivalente “Piacevol-Mente Odv”, aperto nei locali dell’Aics di Sassari, in via Cedrino, nel quartiere Latte Dolce. Ieri, dopo alcuni mesi di attività sperimentale, il centro è stato inaugurato ufficialmente nel Piccolo Teatro dell’Aics, dal presidente dell’Aics Sardegna, Franco Cassano e dalla responsabile del progetto, la neuropsichiatra Angelica Lamberti, alla presenza dell'arcivescovo di Sassari, Gian Franco Saba, del presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau e della presidente del Tribunale di sorveglianza di Sassari, Ida Aurelia Soro. «Le attività del centro sono indirizzate alla prevenzione del disagio psichico, una condizione che crea sofferenza e disadattamento sociale e che può degenerare in rabbia, violenza con conseguenze gravi sia per le persone che subiscono questo disagio, sia per i famigliari e le persone che gli stanno attorno», ha spiegato Angelica Lamberti. Per dare un punto di riferimento e un aiuto concreto a chi deve fare i conti con il disagio psichico, la violenza e tutti i problemi sociali che può generare, il progetto Piacevol-Mente ha messo insieme competenze, idee e buona volontà cercando di coinvolgere il maggior numero possibile di soggetti: «In questi mesi abbiamo fatto uno studio per capire i desideri, le criticità e le possibilità di questo quartiere e di tutta la città», ha spiegato ancora Lamberti. «E ci siamo resi conto che un rione con tante difficoltà e molti pregiudizi ha le stesse criticità e gli stessi desideri che si riscontrano negli altri quartieri. Anche per questo abbiamo deciso di cercare di coinvolger le tante realtà che a Sassari operano per dare assistenza alle persone che si trovano in condizioni di disagio, non solo psichico». E così nel centro Piacevol-Mente sono affluiti professionisti di varie branche, è nata un'equipe stabile di circa 20 persone ed è stata organizzata una intensa attività di laboratori: c’è il teatro, fulcro di tutto il centro, le aule dove si insegna a cucinare, i laboratori di alimurgia che insegnano a utilizzare le erbe come pietanze, i laboratori
artistici. E poi, negli spazi esterni del centro, si scoprono anche i segreti dell’agronomia per coltivare tutte le varietà di erbe aromatiche. Nei primi mesi di attività sperimentale si sono rivolte al Centro già 80 persone che seguono i laboratori e le cure di medici e terapisti.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller