Lo accusano di furto e lo massacrano a colpi di bastone

Omar Zirattu ricoverato in condizioni critiche in ospedale Un vicino di casa denunciato per lesioni gravissime

SASSARI. Massacrato a bastonate perché ritenuto responsabile di un furto commesso in abitazione. Omar Zirattu, 33 anni, sassarese, è vivo per miracolo: le sue invocazioni di aiuto sono state sentite dalla compagna che ha dato l’allarme. L’uomo è ricoverato in ospedale in gravi condizioni, ha fratture e lesioni alle vertebre. I medici gli hanno assegnato una prognosi iniziale di 45 giorni di cure. Sul fatto sta indagando la polizia che ha già denunciato una persona (il vicino che aveva denunciato di essere stato derubato) per lesioni gravissime. Sono in corso accertamenti perché nella vicenda sarebbe coinvolto anche un amico dell’uomo.

L’episodio si è verificato l’altra sera nella zona di “Cheriga Manna”, nell’agro di Sassari, nella zona di San Giorgio. Secondo quanto è emerso finora, una famiglia ha chiamato il 113 per segnalare di avere subito un furto in abitazione. Sul posto sono arrivati gli agenti della sezione volanti della questura che hanno effettuato i primi accertamenti e raccolto gli elementi necessari per le indagini.

Intorno alle 18 il colpo di scena. Alla polizia si rivolge la compagna di Omar Zirattu e chiede un intervento urgente perchè l’uomo è stato trovato in campagna, a poca distanza da casa, in gravi condizioni: «É stato colpito a bastonate», racconta la donna.

Le indagini sono in una fase delicata, ma dai primi riscontri, pare che il 33enne sia stato chiamato per una sorta di chiarimento in campagna e qui sarebbe stato aggredito a bastonate da due uomini. Colpito senza pietà, anche quando era già a terra e lasciato agonizzante. I due avrebbero anche richiuso il lucchetto del cancello prima di allontanarsi. Le invocazioni di aiuto del ferito sono state sentite dai vicini e in particolare dalla compagna di Omar Zirattu che sarebbe stata tra le prime a intervenire e a dare l’allarme per fare scattare l’intervento della polizia.

L’ipotesi investigativa, quindi, è quella di una spedizione punitiva da parte del vicino derubato che avrebbe chiesto e ottenuto la collaborazione di un amico che lo avrebbe supportato in quello che si configura come una sorta di “processo barbaricino”.

Il ferito è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato in ospedale a bordo di una ambulanza. I medici ne hanno disposto il ricovero urgente dopo avere riscontrato le lesioni: a preoccupare sono soprattutto le fratture di alcune vertebre causate a colpi di bastone.

Appena le condizioni lo consentiranno, Omar Zirattu sarà sentito dagli investigatori della polizia che stanno sviluppando le indagini. Già raccolte le dichiarazioni della compagna del ferito che ha dato l’allarme e ha fatto scattare i soccorsi. Sono in corso, inoltre, le verifiche anche per quanto riguarda l’episodio
del furto, con una serie di attività che vengono considerate utili per stabilire eventuali collegamenti tra i due episodi e per valutare il possibile coinvolgimento anche di altre persone oltre al ferito e all’uomo denunciato per lesioni gravissime.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli