Massacrato di botte perché ritenuto autore di un furto: è vivo per miracolo

Un 33enne sassarese è ricoverato in ospedale in gravi condizioni

SASSARI. Massacrato a bastonate perché ritenuto responsabile di un furto commesso in abitazione. Omar Zirattu, 33 anni, sassarese, è vivo per miracolo: le sue invocazioni di aiuto sono state sentite dalla compagna che ha dato l’allarme. L’uomo è ricoverato in ospedale in gravi condizioni, ha fratture e lesioni alle vertebre.

I medici gli hanno assegnato una prognosi iniziale di 45 giorni di cure. Sul fatto sta indagando la polizia che ha già denunciato una persona (il vicino che aveva segnalato alle forze dell'ordine di essere stato derubato) per lesioni

gravissime. Sono in corso accertamenti perché nella vicenda sarebbe coinvolto anche un amico dell’uomo.

Articolo completo nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller