Bilancio Asl 2010 

Il pm chiede 11 anni complessivi per Giannico e quattro dirigenti

SASSARI. Si è conclusa ieri sera la requisitoria del procuratore Gianni Caria nel processo sul controverso bilancio dell’Asl di nove anni fa. Chiesta una condanna a 3 anni e 6 mesi per l’ex dg...

SASSARI. Si è conclusa ieri sera la requisitoria del procuratore Gianni Caria nel processo sul controverso bilancio dell’Asl di nove anni fa. Chiesta una condanna a 3 anni e 6 mesi per l’ex dg Marcello Giannico, a 3 anni per Giovanni Michele Cappai e Gianfranco Manca (all’epoca responsabili del servizio Programmazione e controllo dell’Asl e del servizio Gestione economico-finanziaria) e a due per le collaboratrici amministrative Vittoria Pinna e Maria Antonietta Spanedda. Le accuse: falsità ideologica in atti pubblici, falsità materiale e abuso d’ufficio. Quel bilancio fu chiuso con 880mila euro di passivo dall’allora direttore amministrativo Angela Cavazzuti per poi diventare una voragine di 18 milioni secondo i conti di Giannico. Calcoli che per il pm sarebbero frutto di debiti nei confronti dei dipendenti,
gonfiati ad arte dall’allora manager. Un disavanzo creato a tavolino per consentire a Giannico di denunciare in Regione il rischio di un default, scongiurando così la revoca del suo contratto per avere mancato gli obiettivi fissati quando era stato chiamato ai vertici dell’Asl.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community