Il nulvese Giulio Pau star a 74 anni anche in America

Protagonista di Achentannos di Maccioco premiato a New York per la fotografia di Michele Gagliani

NULVI. Sua moglie, la signora Zizzedda, inizia già a preoccuparsi. Quel faccione di suo marito, scavato dalle rughe e segnato dal tempo ma così tremendamente espressivo, piace. E piace sempre di più. E lei, che gli ha dato sei splendide figlie, inizia a guardare il suo Giulio con occhi diversi. “Zio” Giulio Pau, 74 anni, originario di Bitti ma a Nulvi da oltre 50 anni, è infatti lo straordinario protagonista del film Achentannos di Antonio Maciocco che nei giorni scorsi ha vinto, a New York, il Best Cinematography al 21esimo Islands International Short Film Fest per la Miglior Fotografia, curata dal filmmaker sassarese Michele Gagliani. Il suo viso, la sua interpretazione, grazie anche al bellissimo lavoro di Michele Gagliani ha, in pratica conquistato l’America! Il 21 Islands Short Film Fest è dedicato ai cortometraggi provenienti da piccole e grandi isole di tutto il mondo. La terza edizione si è appena svolta dal 7 al 10 febbraio nel Teatro Pregones, nel Bronx.

Prima di approdare nella Grande Mela, il lavoro di Maciocco ha raccolto tanti successi: miglior commedia e Premio del pubblico al Joy International Film Festival di Taiwan, il premio Kentzeboghes al Babel Film Festival, una menzione speciale al London Worldwide Comedy Short Film, la finale al Los Angeles Cine Fest e la selezione in diversi festival nazionali e internazionali. “Achentannos” è stato prodotto da 9muse con Associazione Babel e Società Umanitaria-Cineteca Sarda. Per zio Giulio però è una conferma. Era stato infatti coprotagonista nel ruolo del pescatore solitario Peppino, del film “A casa mia” del giovane regista sardo Mario Piredda che ha vinto nel 2018 il David di Donatello come miglior film di cortometraggio. Aveva recitato al fianco di Giusi Merli, protagonista della pellicola, nel cast anche de “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Ma l’arzillo pensionato di Nulvi è stato anche uno dei testimonial del bellissimo spot e delle immagini che hanno promosso lo scorso anno l’iniziativa editoriale de La Nuova Sardegna “Scrittori di Sardegna”. “Achentannos”, girato in gran parte ad Osilo, è la storia di zio Pietro, un nonnetto che vive in un piccolo centro della Sardegna. Il giorno del suo 100° compleanno, tutto il paese non vede l’ora di festeggiarlo, ma lui si sente solo e infelice da quando la moglie Maria è deceduta. Il parentado decide di fargli una sorpresa invitando la troupe del programma tv “Pomeriggio nel borgo”, con il fastidioso e ignorante conduttore Pierdamiano. Nonostante questo, la visita inaspettata della nipote Sara farà tornare al protagonista la voglia di vivere e di amare.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community