Firma per il Polo di formazione interculturale

Regione e Arcidiocesi finanziano con 2,8 milioni il recupero di tre strutture storiche cittadine

SASSARI. Approvato dalla giunta regionale il protocollo d’intesa per far nascere in città un Polo di alta formazione scientifica, interculturale e interreligiosa. Grazie all’intervento congiunto di Regione e Arcidiocesi di Sassari che finanzieranno con 2milioni e 800mila euro la ristrutturazione di tre edifici nel centro storico, caratterizzati da un alto valore sociale e culturale, luoghi simbolo della tradizione accademica della città: il Collegium Marianum, l’edificio ex Circolo Silvio Pellico e il complesso immobiliare compreso fra via Galilei e via Alghero, adibito ad attività formative e sportive dalla Parrocchia di San Giuseppe e dalla Caritas Diocesana.

Il Protocollo d’intesa è stato firmato dall’assessore della Programmazione Raffaele Paci e dall’arcivescovo Gian Franco Saba, con il sindaco Nicola Sanna e il rettore dell’Università Massimo Carpinelli. Tra i soggetti che hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa c’è anche la Fondazione Accademia Casa di popoli, culture e religioni, costituita per volontà di monsignor Saba.

«È un progetto a cui teniamo molto per il suo profondo valore culturale e formativo – spiega l’assessore Paci –.Per questo abbiamo deciso di finanziarlo insieme all’Arcidiocesi. Sarà realizzato un Centro di Alti Studi, interculturale e interreligioso, una casa dell’accoglienza. Il Polo interculturale deve diventare punto di riferimento internazionale per la formazione accademica, un luogo di incontro e confronto tra le culture del Mediterraneo». «Le strutture che saranno oggetto dell’intervento di ristrutturazione, simbolo di cura della formazione umana, oggi sono chiuse–spiega monsignor Saba –. Il nostro obiettivo è intervenire per far brillare la bellezza dell’uomo e della città, nel processo di un cambiamento che interpella i responsabili delle articolazioni sociali.

L’accordo è un altro tassello del progetto di programmazione
territoriale “Rete metropolitana del Nord Sardegna, un territorio di città”. In quel progetto erano già previsti 800mila euro per la realizzazione del nuovo Polo interculturale. Con la firma del Protocollo vengono stanziati altri 2 milioni da Regione e Arcidiocesi di Sassari.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community