Sassari, Nicola Sanna: "Sento l'affetto della città, ritiro le mie dimissioni"

L'addio del sindaco avrebbe provocato l'immediato commissariamento

leggi anche:

SASSARI.
Oggi 7 marzo Nicola Sanna ritirerà le sue dimissioni da sindaco di Sassari. Presentate all'indomani della "scoppola" elettorale, soprattutto personale, incassata alle Regionali. E condite da un durissimo attacco ai quadri cittadini e provinciali del partito. Dimissioni irrevocabili, che avrebbero causato il commissariamento del Comune fino alle elezioni in calendario il 26 maggio.

Con il primo cittadino che, incassata la solidarietà di molti amici e "compagni", l'invito a ripensarci dei segretari Dem, un appello firmato da un centinaio di sindaci, accademici, intellettuali, sindacalisti, militanti, alla fine ha capitolato. Complice il messaggio che più di tutti attendeva: quello del nuovo segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti.Quindi ci ha ripensato?«Sì. Oggi ritiro le mie dimissioni».Le diranno che è uno che cambia sempre idea.«Me ne hanno dette tante in questi anni».

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community