anela 

Con un nuovo metodo la lingua inglese si apprende all’asilo

ANELA. I bambini di Anela impareranno l’inglese con il nuovo metodo promosso dal Jolly Center. Il progetto, sottoscritto dal Comune, intende far diventare le scuole del Goceano scuole bilingue. «È un...

ANELA. I bambini di Anela impareranno l’inglese con il nuovo metodo promosso dal Jolly Center. Il progetto, sottoscritto dal Comune, intende far diventare le scuole del Goceano scuole bilingue. «È un progetto ambizioso ma allo stesso tempo fruttuoso – ha spiegato il sindaco di Anela Damiano Mulas – in quanto con questo nuovo metodo i piccoli della scuola dell’infanzia apprenderanno l’inglese in modo veloce e del tutto naturale». I bambini interessati hanno un’età compresa dai quattro ai sei anni. Il promotore dell’iniziativa è Walter Gonzalez Cortes, immigrato in Argentina e ora rientrato a Benetutti, suo paese di origine. Si tratta di un metodo d’insegnamento innovativo che consente di ottenere risultati immediati e tangibili sia da parte degli insegnanti che da parte degli alunni. Il metodo del Jolly phonics è un approccio che insegna all’alunno l’alfabetizzazione e come ha detto Gonzalez «permette di raggiungere livelli di apprendimento elevati in tempi molto rapidi. La fonetica viene assimilata dagli alunni attraverso un approccio multisensoriale attraverso il quale ogni suono delle lettere viene associato a un movimento e ad una breve canzone». Il Jolly phonics è inquadrato nella più ampia famiglia dei programmi definiti synthetic phonics. Lo stesso Department for education britannico raccomanda
agli insegnanti l’utilizzo sistematico dei programmi completi di letto-scrittura di synthetic phonics nel Regno Unito. Il primo esperimento fu fatto nel 2004 su bambini di cinque anni nella povera e meno abbiente regione scozzese del Clackmannanshire.

Elena Corveddu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community