Rapinò anziana a Sorso: fermato un pregiudicato

Operazione dei carabinieri: l’uomo era entrato nell’abitazione durante la notte. Arrestato anche il bandito che portò via l’incasso di un market a Valledoria

SASSARI. Da tempo era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, ma questo non gli aveva impedito di mettere a segno una rapina. La notte del 15 febbraio era entrato a casa di una donna anziana a Sorso con il volto coperto da un passamontagna, l’aveva terrorizzata e minacciata agitando un martello che teneva in pugno. Quindi si era fatto consegnare parecchi oggetti d’oro per un valore di diverse migliaia di euro. La donna era stata spintonata e minacciata di morte. Dopo l’allarme i militari l’avevano trovata disperata e in lacrime. Marco Marginesu, 39 anni, con numerosi precedenti, è stato individuato e arrestato dai carabinieri della compagnia di Porto Torres a conclusione di una delicata attività investigativa condotta con metodi tradizionali. I militari della stazione di Sorso hanno raccolto elementi significativi (tanto che è stato recuperato anche il martello utilizzato dal rapinatore). I carabinieri sono riusciti anche a ritrovare gran parte degli oggetti d’oro che Marginesu aveva rivenduto ad alcune attività di “Compro Oro” a Sassari e che sono stati restituiti all’anziana donna. L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Bancali con l’accusa di rapina aggravata.

Il secondo arresto riguarda la rapina messa a segno la sera del 12 febbraio a Valledoria, nel market “Super Concas” di via Ampurias. In manette è finito Marco Tellier, 24 anni di Valledoria, con diversi precedenti di polizia. Il giovane era entrato in azione poco prima della chiusura: con il volto coperto e in pugno una pistola (poi risultata una fedele riproduzione di un’arma semi automatica) aveva minacciato una delle commesse e si era fatto consegnare il denaro contenuto nella cassa, circa mille euro. Immediato l’allarme, ma quando i carabinieri delle tenenza di Valledoria sono arrivati in via Ampurias, il rapinatore si era appena allontanato.

Le indagini avviate subito dopo avevano permesso di imboccare una pista precisa (specie grazie alla descrizione del rapinatore fatta dai testimoni), ma gli sviluppi decisivi erano arrivati
dall’esame delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza. Fotogrammi chiarissimi (anche con le fasi precedenti alla rapina, quindi l’arrivo del bandito) che hanno portato all’identificazione di Marco Tellier che è stato arrestato per il reato di rapina aggravata.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community