Ospedale 

Un reparto di Chirurgia rinnovato

Il saluto di D’Urso, consegnati i 23 posti letto con tutti i comfort

SASSARI. Un reparto di Chirurgia generale quasi nuovo di zecca, con 23 posti letto suddivisi in stanze spaziose e comode, quattro quadruple, due triple e una singola, tutte dotate di bagno attrezzato per i disabili. Più una sala per le medicazioni, una per i medici e una per la caposala. È l’ultima fatica firmata dal direttore generale dell’Aou, Antonio D’Urso, che domani saluterà Sassari per la Toscana passando il timone dell’azienda ospedaliero universitaria nelle mani del direttore sanitario, Nicolò Orrù, nell’attesa che la Regione nomini il nuovo manager.

I nuovi locali ristrutturati al secondo piano del Santissima Annunziata, sono stati presentati ieri pomeriggio proprio dal dg uscente D’Urso, affiancato da Nicolò Orrù, dal direttore amministrativo, Lorenzo Pescini, il direttore della Chirurgia generale, Pietro Niolu, il direttore della direzione medica di presidio Bruno Contu. «Questo è solo il primo dei reparti ristrutturati per rendere l’ospedale non un girone d’inferno dantesco, ma uno spazio dove i pazienti possano essere assistiti e curati con tutti i comfort», ha detto D’Urso, davanti a Pier Paolo Terragni, delegato del rettore, direttore dipartimento emergenza-urgenza, Giuseppe Passiu direttore della Patologia medica, Giuseppe Argiolas per la Clinica medica, Franco Bandiera della struttura complessa di Medicina interna, Pina Brocchi direttore del dipartimento Professioni sanitarie e Roberto Manca responsabile dell'Ufficio tecnico. Il reparto è ancora vuoto, pazienti, medici e infermieri lo occuperanno appena la Regione concederà l’accreditamento dei locali ristrutturati, si pensa entro quindici o venti giorni. Da quel momento il trasferimento qui della Chirurgia generale, adesso ospitata al quarto piano del Santissima Annunziata, consentirà, intanto, di mettere a disposizione dell'utenza stanze con maggior comfort. Inoltre, una volta riqualificati gli spazi che la Chirurgia generale lascerà liberi al quarto piano, lo spostamento permetterà all'Azienda ospedaliero universitaria di trasferire all'interno dell’ospedale di via De Nicola le strutture di Clinica medica e Patologia medica che si trovano nei vecchi locali della palazzina di viale San Pietro.

Per il momento i lavori realizzati in sei mesi e costati 500 mila euro, fanno solo da apripista a una serie di ristrutturazioni in corso o imminenti. Il progetto della direzione, infatti, prevede anche lo spostamento dei locali dedicati a spogliatoi al secondo sotto-piano dell’ospedale di via De Nicola, con la realizzazione di percorsi protetti e l’installazione di videocamere di sorveglianza. L’obiettivo, una volta conclusi tutti i lavori, è la creazione di un dipartimento medico (al quarto piano è infatti presente la struttura di Medicina) che vedrà in posizioni vicine unità operative tra loro complementari. Questo consentirà di organizzare
al meglio le guardie mediche e le attività del personale infermieristico e di risparmiare anche sui costi del trasporto sanitario. Inoltre alla fine dell’estate dovrebbero entrare in funzione anche le tre sale operatorie del quarto piano, tuttora in fase di ristrutturazione.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community