tula 

Applausi ed emozioni per “a Casa” del centro Lares

TULA. Terza rappresentazione e terzo successo per lo spettacolo teatrale “A Casa”, frutto di un laboratorio organizzato dai servizi Affidamento familiare e Adozione e App. Giovani del centro Lares...

TULA. Terza rappresentazione e terzo successo per lo spettacolo teatrale “A Casa”, frutto di un laboratorio organizzato dai servizi Affidamento familiare e Adozione e App. Giovani del centro Lares del Plus per promuovere una riflessione su adozione e affidamento dal punto di vista degli affidatari e degli affidati.

Un obiettivo centrato anche la scorsa settimana a Tula, dove “A Casa”, andato in scena nella ludoteca comunale, ha suscitato al termine della rappresentazione un intenso dibattito tra spettatori e operatori.

«“A Casa” non è stato solo uno spettacolo teatrale che parlava di affido, col solo scopo di sensibilizzare su questa importante tematica - è il commento degli operatori del Lares -, ma è stata una vera e propria sperimentazione stilistica che mirava al coinvolgimento emotivo, attraverso la creazione di un suggestivo contesto intimo e familiare, nel quale la narrazione si snodava, con l’obiettivo di far capire come si può affrontare un’esperienza del genere, passando in rassegna tutti i punti di vista di chi vive l’affidamento: la famiglia affidataria, la famiglia d’origine e il soggetto affidato».

Lo spettacolo sarà replicato anche in altri comuni del distretto, e nel frattempo il Lares informa che il servizio Affidamento e Adozione è sempre
attivo con la sua èquipe composta da uno psicologo e un assistente sociale.

Per informazioni sulle prossime date degli spettacoli e per prenotazioni si può chiamare il numero 379 1241145, scrivere una mail a centrolares@gmail.com, o consultare la pagina facebook. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community