Giudice di pace “chiuso per pioggia”

Udienze rinviate nella struttura di piazza Walter Frau: allagate tutte le aule

PORTO TORRES. Non piove ormai da alcune ore, ma il ticchettio delle gocce è costante, quasi una tortura cinese, nei saloni dell’ufficio del giudice di pace. Ieri mattina avrebbe dovuto tenersi un’udienza e in quella occasione è stato possibile appurare lo stato di assoluto degrado e pericolosità della struttura di Piazza Walter Frau. La struttura, come in altre occasioni conseguenti a giornate di pioggia, si presentava in condizioni vergognose: tutte le stanze, a cominciare da quella del Giudice, completamente allagate con acqua grondante dalla volta, dai lampadari, per terra sui pavimenti, coi cestini per la carta utilizzati quali secchi per contenerla, e la chicca della finestra pericolante chiusa con lo scotch e con una sedia rovesciata per impedire di avvicinarvisi.

I soffitti, poi, presentano tutti estese macchie di umido e muffa. In questo ambiente devono muoversi il giudice di pace, avvocati, cittadini interessati alle cause. «Lo stabile versa ormai da oltre un anno in condizioni fatiscenti attesa la totale assenza di manutenzione, nonostante gli stanziamenti regionali erogati da oltre un anno dei quali non è dato comprendere la destinazione da parte della amministrazione comunale e degli uffici comunali preposti» lamentano alcuni avvocati che spiegano:
«il Comune ad oggi non è mai intervenuto per il restauro totale dell'edificio sorto negli anni '90 con danari pubblici, né soprattutto ha provato a riparare, in primis, il lastrico solare». Così le udienze vengono rinviate d’ufficio a totale discapito dei cittadini. (e.f)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller