Murales a Siligo, il più bravo è di Gavoi

Sandro Marchi vincitore del concorso bandito dall’amministrazione comunale

SILIGO. È Sandro Marchi, pittore di Gavoi, il vincitore del concorso di pittura “Murales”, dal titolo “Siligo: cultura storia e vita quotidiana”, bandito dal Comune con il supporto dell’associazione culturale di Sassari “Tnt Global Art”. Il pittore gavoese, che ha vinto con un lavoro basato sulle personalità culturali di Siligo, riceverà il primo premio da 1800 euro, previsto dal concorso per la realizzazione di un murale delle dimensioni di 5x4 metri. La seconda piazza, per un murale da 3,5x5 metri, è andata al pittore Antonello Lai di Siniscola, che nella sua proposta ha inteso raffigurare elementi tipici di Siligo. Terzo classificato, il pittore sassarese Mario Gaspa, che ha rappresentato con forza l’ambiente e la tradizione pastorale di Siligo nei suoi elementi tipici. Il suo murale avrà una dimensione di 3x2 metri, e riceverà un premio da 900 euro. Una menzione speciale è stata attribuita dalla Commissione all’unanimità, al pittore sassarese Francesco Farina, che ha rappresentato nei suoi bozzetti, in un’opera di “iper realismo” due illustri personaggi della cultura italiana profondamente legati a Siligo e alla sua storia. La Commissione giudicatrice, formalmente nominata dal responsabile del servizio Cultura del Comune, era presieduta dal sindaco Mario Sassu, e composta dagli assessori Stefania Marceddu, Antonella Pala e Sergio Corosu, dal consigliere Mario Pinna e, quale commissario esterno esperto, da Maria Antonietta Uras, pittrice e sindaca di Giave. Al concorso sono stati presentati 11 elaborati, provenienti prevalentemente da artisti sardi. La commissione, oltre all’aspetto eminentemente artistico dei bozzetti, ha fatto una valutazione attenta soprattutto degli elementi culturali e di ambiente che apparivano nelle opere proposte. «Si è trattato di una scelta per niente facile – dice il sindaco Mario Sassu – in considerazione della grande qualità degli elaborati e dei pittori partecipanti. Diverse opere in concorso hanno rappresentato, a dimostrazione dell’importanza sociologica e mediatica attribuita alla recente “guerra del latte”, elementi riconducibili all’ importante battaglia
dei pastori per il prezzo minimo del latte, tuttora in corso». I murales verranno realizzati la prossima estate, nelle zone principali del paese. Fino ad allora il loro contenuto sarà riservato. Le premiazioni si terranno dopo la realizzazione dei murales.

Mario Bonu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller