canopoleno 

Natura, scienza ed emozioni nei Promessi Sposi

SASSARI. La storia è nota e gli ingredienti, amore e violenza, sono i più classici: due giovani si amano e vorrebbero sposarsi, ma un prepotente impedisce le nozze; l’amore alla fine trionfa. Renzo...

SASSARI. La storia è nota e gli ingredienti, amore e violenza, sono i più classici: due giovani si amano e vorrebbero sposarsi, ma un prepotente impedisce le nozze; l’amore alla fine trionfa. Renzo Tramaglino e Lucia Mondella hanno riempito l’adolescenza di tutti noi con le loro vicissitudini. Ma in quel contenitore letterario c’è dell’altro. C’è un’intera società, ci sono i meccanismi eterni del comportamento umano, della storia, della politica, c’è la Natura e perfino la Scienza. I ragazzi del Laboratorio teatrale del Liceo “Canopoleno” di Sassari, guidati da Sante Maurizi, raccontano con gesti, voce, movimenti e musica proprio questi due ultimi aspetti.

Il lavoro, dal titolo “Un mormorio di acqua corrente-Natura e Scienza ne “I Promessi Sposi”, verrà presentato oggi alle 19 nell’Auditorium del Liceo di via Luna e Sole e sarà “un’anteprima letteraria” della manifestazione “Scienza in Piazza”. Andranno in scena: Alessandro
Baldino, Amelia Bolognini, Anna Canneddu, Aurora Carta, Francesca Deiana, Luca Denegri, Eleonora Deriu, Marianu Dettori, Ilenia Farina, Pietro Giacobello, Riccardo Marras, Beatrice Merella, Cosimo Mura, Giulia Rubattu, Francesca Ruda, Lucia Scotti, Bruna Tolu, Antonio Vallebella



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community