Sette giorni di riti e antiche tradizioni

Inizia domenica la lunga preparazione alla Pasqua tra messe e processioni

CHIARAMONTI. Con la tradizionale benedizione delle palme e dei ramoscelli d’ulivo domenica avranno inizio le funzioni e i suggestivi riti della Settimana Santa che saranno officiati dal parroco don Gabriel Mpolo e animati dal gruppo Apostoli e dal coro parrocchiale.

L’appuntamento è alle 10.30 nella chiesa di San Giovanni da cui, dopo l’arrivo dei confratelli del gruppo Apostoli e la benedizione, si partirà in processione per raggiungere la parrocchia di San Matteo dove il parroco don Gabriel celebrerà la messa. Proseguendo un’antica tradizione risalente al periodo tra il XVI e il XVII secolo, per tutta la settimana di preparazione alla Pasqua gli apostoli della Confraternita di Santa Croce indossano la tunica bianca cinta da un cingolo, anch’esso bianco, simboli della passione di Gesù.

È con questa veste che assieme al parroco, con canti e particolari rituali, gli Apostoli ripercorrono con i fedeli i misteri della Passione, della Morte e della Resurrezione di Cristo.

Mercoledì 17, dopo la messa delle 18,30, ci sarà la solenne Via Crucis per le vie del paese durante la quale si ripercorreranno le quattordici stazioni rinnovando il ricordo del calvario di Gesù. La Via Crucis attraverserà le vie del centro storico con partenza e arrivo nella chiesa parrocchiale di San Matteo.

Giovedì Santo, 18 aprile, alle 18,30 sarà celebrata la Santa Messa in «Coena Domini». Subito dopo si snoderanno le due processioni: una, dalla chiesa del Rosario, al seguito della Madonna in cerca del figlio e l’altra, dalla parrocchia, al seguito del Cristo con incrocio dei due gruppi in piazza Repubblica. Alle 21 ci sarà l’adorazione comunitaria nella chiesa di San Matteo.

I riti del Venerdì Santo, il 19, inizieranno alle ore 8 con «Sas chiscas mudas», la visita alle chiese del paese iniziando da quella del Rosario. Alle 9 si svolgerà «S’incravamentu» che ricorda la crocifissione del Cristo. Alle 18,30 l’azione liturgica della Passione e «S’Iscravamentu» (la deposizione del Cristo dalla croce) verranno animati dal Gruppo Apostoli. Alle 19,30 dalla chiesa di San Matteo partirà la processione al seguito del Cristo morto. Sabato dalle 21 solenne veglia pasquale. La Domenica di Pasqua di Resurrezione sarà celebrata una prima messa alle 8,30. Alle 10,20 si terrà la processione de «S’Incontru»: il gruppo al seguito della Madonna partirà dalla chiesa
del Rosario e quello con il Cristo risorto dalla parrocchia per unirsi in piazza Repubblica. Dopo l’incontro i due gruppi proseguiranno insieme in processione per ritornare nella chiesa di San Matteo dove, alle 11, verrà celebrata la solenne messa pasquale.

Letizia Villa

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community