benetutti 

I vini “Arvisionadu” e “Abberu” premiati a Verona

BENETUTTI. Due i riconoscimenti di cui Benetutti può andare fiero: un rosso e un bianco si fanno notare al Vinitaly appena conclusosi a Verona. Il rosso “Abberu” della cantina Dessena e il bianco “G’O...

BENETUTTI. Due i riconoscimenti di cui Benetutti può andare fiero: un rosso e un bianco si fanno notare al Vinitaly appena conclusosi a Verona. Il rosso “Abberu” della cantina Dessena e il bianco “G’Oceano”, Arvisionadu autoctono della cantina Mulas, conquistano la giuria e ottengono un punteggio superiore a 90/100 acquisendo così il diritto di essere inseriti nella guida internazionale 5Star Wines – the Book. I vini selezionali beneficiano inoltre di un costante supporto promozionale da parte di Vinitaly e Verona fiere. «La nostra cantina – racconta Adriano Dessena – è a “Sa‘e Dona Rosulia”, e la sua posizione, al centro dei vigneti, ci permette di portare subito in cantina le uve raccolte rigorosamente a mano e in piccole ceste. Appena arrivano in cantina, le uve vengono immediatamente lavorate”. Abberu è un vino fatto da uvaggi autoctoni e internazionali. La sua tipicità gli conferisce il valore aggiunto che lo ha reso appetibile al Vinitaly. Così come Abberu, anche il G’Oceano della cantina Arvisionadu spicca tra fragranze e sapori del Vinitaly per l’essere considerato un vino di nicchia: «Piano piano il nostro piccolo territorio dona al mondo prodotti di alto livello – ha spiegato Giuseppe Mulas –. La nostra cantina, che si trova nella zona di “Luzzanas”,
comprende un patrimonio vitato di cinque ettari, tre di questi sono di Arvisionadu: il che è nulla in confronto alle grandi cantine, ma è proprio questo che rende il nostro vino buono e apprezzato. E ci rende ancora più orgogliosi del premio ottenuto».

Elena Corveddu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community