Il flagello del vento a Sassari: una casa scoperchiata e alberi abbattuti

Non si contano gli interventi dei vigili del fuoco per rimediare ai danni

SASSARI. Città sottosopra per il forte vento di scirocco che soffia incessantemente. Il danno più appariscente in via Sicilia dove la tettoia di una casa è stata letteralmente divelta ed è finita sopra le auto parcheggiate lungo il marciapiede. Un altro tetto che non ha retto al vento è quello di via Bottego nel quartiere Latte Dolce. Un problema serio anche a Sorso, dove la parete di una casa ha ceduto sotto le folate e a Sedini un impianto eolico ha perso le pale.

Non si contano i cartelli stradali e pubblicitari divelti soprattutto nella zona industriale di Predda Niedda, in centro città in piazza Marconi un pannello dell'Upim è stato staccato dalla facciata.

Molto colpiti anche gli alberi. Nell'emiciclo Garibaldi un albero è stato sradicato, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Istria, viale Trieste, viale Dante, via Palatucci. In via Abozzi la strada è stata chiusa perché un grosso albero caduto in un giardino si è trascinato dietro anche il cavo agganciato a un palo della luce.

I cassonetti della spazzatura sono stati scoperchiati, rovesciati, spostati anche di molti metri.

Vistosi gli effetti delle mareggiate nelle spiagge ad Alghero, a Porto Torres e a Stintino dove gli arenili sono stati risucchiati dalle potenti onde

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community