Consiglio, rispettato il regolamento

Scontro con la comandante dei vigili, la segretaria generale: il caso è chiuso

PORTO TORRES. «Nelle sedute consiliari del 29 marzo e del 9 aprile 2019 non si è ravvisata alcuna violazione del Regolamento di funzionamento del consiglio comunale: è lapalissiano che non sono stati fatti apprezzamenti delle sue capacità, moralità e correttezza».

Così il segretario generale del Comune, Mariuccia Cossu, che ha risposta con una nota alla comandante della polizia locale Katia Onida che chiedeva l’applicazione di una sanzione nei confronti della consigliera pentastellata Loredana De Marco e del presidente del consiglio Gavino Bigella. La De Marco per le dichiarazioni in merito al ritardo della presentazione del Regolamento per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, e Bigella per non aver interrotto in quella occasione il consiglio comunale.

«Non sussiste alcuna violazione dell'articolo 44 del Regolamento – aggiunge il segretario generale – perchè quello segnalato da parte della consigliera De Marco rientra nel suo diritto di esprimere apprezzamenti, critiche, rilievi e censure, inerenti atteggiamenti, opinioni o comportamenti politico-amministrativi, riconosciutole dall’articolo 46 dello stesso Regolamento». Per quanto attiene alle sanzioni, il segretario ricorda che «il Comune risulta sprovvisto di un Regolamento che disciplini l’irrogazione delle sanzioni amministrative». Per il gruppo consiliare
del M5S è arrivata la nota conclusiva a questa «triste vicenda: , non c’era nulla di personale e chi ha voluto trascendere gli ambiti non sono stati la consigliera De Marco tantomeno il presente Bigella. Nessuno si attenda scuse formali. Andiamo avanti a testa alta». (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community